Contenuto sponsorizzato

Borsa: Europa in rialzo a meta' giornata, a Milano (+0,6%) vola Telecom

Economia flash
Pubblicato il - 07 novembre 2022 - 13:15

Unicredit -2,7% su indiscrezioni del Ft di frizioni con Bce (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 07 nov - Le Borse europee, dopo un avvio in calo, continuano a procedere nella via del rialzo sulla scia della buona performance della scorsa settimana. Gli indici sono incoraggiati anche dai future Usa, che preannunciano un avvio positivo per Wall Street, mentre sale l’attesa per il risultato americano delle elezioni di mid-term che si terranno domani. Negli States, inoltre, giovedì sarà annunciato anche il dato sull’inflazione, che influenzerà le decisioni della Federal Reserve in materia di tassi. Va avanti, intanto, la stagione delle trimestrali. A metà giornata Francoforte guadagna lo 0,86%, Amsterdam lo 0,73%, Parigi lo 0,2%, Madrid lo 0,22%. E' debole Londra (-0,18%). A Milano il Ftse Mib sale dello 0,65%, mentre lo spread è a 215 punti. Il rendimento delle obbligazioni a dieci anni è pari al 4,42%. A Piazza Affari volano le Telecom Italia (+7,7%), sull’ipotesi che Cassa Depositi e Prestiti lancerà un’opa sulla compagnia, come previsto dal piano Minerva ideato nei mesi scorsi dal sottosegretario Alessio Bucci. Il politico di Fratelli d’Italia ha preannunciato un imminente incontro con gli stakeholder dell’azienda. Vanno inoltre bene le Amplifon (+4%), le Nexi (+2,7%) e le Banca Generali (+2,5%), quest’ultime in scia ai conti annunciati venerdì. Sono invece in controtendenza le Unicredit (-2,7%), pagando dazio alle indiscrezioni del Ft che riportano di "attriti" con la Bce in merito alla politica di distribuzione della liquidità. Fuori dal paniere principale, Anima sale di oltre il 2% dopo i numeri del terzo trimestre. Sono ben richieste inoltre le Mfe (A), ex Mediaset (+6%). Sul mercato dei cambi, l'euro vale 0,9975 dollari (venerdì in chiusura a 0,9912 dollari), 146,25 yen (145,858), mentre il dollaro/yen si attesta a 146,59 (147,152). Il petrolio è debole, anche se sopra i minimi della mattina: il wti di dicembre vale 92,24 dollari al barile (-0,4%). Infine il gas perde terreno, ma ha arginato le perdite: il future di dicembre è scambiato a 112,495 euro al megawattora, in ribasso dell’1,9%. emi-

(RADIOCOR) 07-11-22 13:15:18 (0310)NEWS,ENE 3 NNNN

Economia flash
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
29 January - 05:01
Il punto sulle Olimpiadi in val di Fiemme. L'assessore Failoni: "I bandi entro l'estate per avere tutto il 2024 per completare i lavori e farsi [...]
Cronaca
29 January - 08:04
L'appello condiviso dall'assessore: " “Cari bambini, avete proprio ragione. Avete il diritto voi, i vostri genitori, nonni e tutti coloro che [...]
Cronaca
29 January - 07:14
Il drammatico incidente è avvenuto in tarda serata, nulla da fare per Sergio Bresolin di 72 anni che è morto nel violento impatto. Sul posto i [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato