Contenuto sponsorizzato

Borsa: prosegue rally dell'Europa, a Milano (+0,3%) brilla A2a (+3,7%) dopo i conti

Economia flash
Pubblicato il - 11 novembre 2022 - 09:19

Unipol (-0,9%) in fondo al Ftse Mib(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 11 nov - È ancora rally per le Borse europee, che puntano anche nell’ultima seduta a chiudere una settimana di forti recuperi sul fronte azionario. Nelle prime battute la Borsa migliore è quella di Parigi (+0,9%), seguita da Milano (+0,3%), Londra (+0,3%) che registra il rallentamento del Pil a -0,2% nel terzo trimestre e Francoforte, con la Germania che ha appena visto confermata a +0,9% l’inflazione a ottobre (+10,4% su anno). A galvanizzare i mercati è il rallentamento dell’inflazione Usa unito a quello delle severe misure “Covid zero” in Cina. L’indice dei prezzi statunitensi a ottobre, infatti, sotto le previsioni, sta moltiplicando la speranza degli operatori che la Fed a stretto giro possa rallentare il ritmo dei rialzi dei tassi d’interesse. Ma dall’Asia è arrivata anche la notizia, a sorpresa, di un primo alleggerimento delle rigide regole sulla quarantena anti-Covid da parte di Pechino, in particolare su viaggi e quarantene, innescando la corsa dei listini orientali (Hong Kong +7,7%).Con lo spread stabile in apertura in area 200 punti, e il rendimento dei Btp decennali di nuovo sopra il 4%, a Piazza Affari si mette subito in luce A2a (+3,7%) dopo aver chiuso i conti con un utile in rialzo a 461 milioni. Bene anche il lusso con Moncler (+4,7%) e il rimbalzo del petroliferi, in scia al greggio, con Tenaris (+2,1%). Debole Unipol (-0,9%), in fondo al Ftse Mib, che sui nove mesi ha collezionato un utile a 854 milioni (+5%). Mps +0,5% dopo il “rosso” da 794 milioni nel terzo trimestre per costi una tantum sulle uscite del personale.Sul fronte dei cambi, l’euro sale ancora sul dollaro a 1,024 (da 1,0167 ieri in chiusura) e scambia a 144,65 yen (144,23), con il cambio dollaro/yen a 141,25 (141,89). Perde quota il gas ad Amsterdam a 107,5 euro al MWh (-5,2%) mentre è rally anche per il petrolio: il Wti con contratto di consegna a dicembre vale 88,7 dollari (+2,5%), quello del Brent di gennaio 96,1 dollari (+2,4 per cento). Enr-

(RADIOCOR) 11-11-22 09:19:05 (0193)NEWS,ENE,PA,ASS 3 NNNN

Economia flash
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
12 aprile - 16:48
Secondo una prima ricostruzione l'orso avrebbe divelto una recinzione per poi sbranare l'asino. "Io Non Ho Paura del Lupo" e "Wwf del [...]
Cronaca
12 aprile - 16:45
E' l'episodio avvenuto a Rovereto, la donna stava facendo ritorno a casa quando è stata presa di mira dal ladro 
Sport
12 aprile - 15:58
Il fuoriclasse di Sesto si impone 6-4, 6-7, 6-3 dopo 2 ore e 40' di gioco, al termine di un match, tiratissimo e duro, reso ancora più complicato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato