Contenuto sponsorizzato

Ferragamo: 921 mln i ricavi primi nove mesi (+17,2%), utile netto a 67 mln (+69,2%) -2-

Economia flash
Pubblicato il - 08 novembre 2022 - 18:15

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 08 nov - La nota specifica che a livello di ricavi il canale distributivo Retail ha registrato, al 30 settembre 2022, vendite nette in aumento del 17,5% (+9,7% a tassi di cambio costanti) rispetto allo stesso periodo del 2021, a 667,610 milioni. Il canale Wholesale ha riportato vendite nette in aumento del 26% (+18,7% a tassi di cambio costanti) rispetto allo stesso periodo del 2021, a 260,417 milioni. A livello geografico, l'area Asia Pacifico ha registrato vendite nette in aumento del 2,1% (-5,4% a tassi di cambio costanti), rispetto ai primi nove mesi 2021, a 315,710 milioni. «Il rallentamento è principalmente dovuto agli effetti derivanti dalla recrudescenza della pandemia Covid-19, in particolare in Cina», è scritto nella nota. Il mercato giapponese ha riportato un aumento delle vendite nette del 19,9% (+25,5% a tassi di cambio costanti), a 72,7 milioni. L’area EMEA ha registrato un aumento delle vendite nette del 37,3% (+37,9% a tassi di cambio costanti) rispetto ai primi nove mesi dell’anno precedente, a 202,1 milioni. L’area del Nord America ha registrato un aumento delle vendite nette pari al 29,6% (+15,6% a tassi di cambio costanti), rispetto allo stesso periodo dell’esercizio 2021, a 276,68 milioni. Infine l'area del Centro e Sud America ha registrato un aumento delle vendite nette del 37% (+22,4% a tassi di cambio costanti), rispetto allo stesso periodo del 2021, a 60,724 milioni. «Tutte le principali categorie di prodotto hanno registrato un significativo incremento del fatturato rispetto ai primi nove mesi 2021, con le calzature e la pelletteria che rappresentano l’87% delle vendite nette totali dei nove mesi», è scritto ancora nella nota. Nelle tabelle si legge che la parte del leone è svolta dalle calzature, con ricavi per 419,664 milioni, in rialzo del 23,5% (+14,7% a cambi costanti). La pelletteria ha registrato un giro d'affari di 387,96 milioni (+13,1% e +6,4%). E' cresciuto l'abbigliamento, con vendite per 59,810 milioni (+32,4% e +25,9%), e sono andati bene gli accessori, con ricavi per 57,4 milioni (+30,4% e +23,6%). La società, che da gennaio a settembre ha effettuato investimenti per 30 milioni di euro, rispetto ai 26 milioni di euro dello stesso periodo dell’anno precedente, a seguito principalmente del rinnovamento del network distributivo e di investimenti nel canale digitale. Il capitale circolante netto al 30 settembre 2022 è sceso del 10,3%, passando dai 250 milioni di euro al 30 settembre 2021, a 224 milioni di euro. Infine, è indicato nella nota, la posizione finanziaria netta adjusted a fine settembre era positiva per 353 milioni di euro (rispetto a 265 milioni di euro al 30 settembre 2021). Includendo l’effetto del principio contabile IFRS 16 era negativa per 248 milioni di euro. com-emi

(RADIOCOR) 08-11-22 18:15:33 (0629) 3 NNNN

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
19 aprile - 10:56
A Verona Vinitaly e i de-alcolati sono stati sotto i riflettori. E nei bicchieri. Tra scetticismo e altrettante scommesse. Il Trentino vanta [...]
altra montagna
18 aprile - 08:05
Il progetto del Cai studierà ghiaccio e neve del Karakorum, per capire così gli impatti dei cambiamenti climatici sulla regione e preparare una [...]
Cronaca
19 aprile - 10:10
Il 29enne e il 50enne, incensurati, sono finiti negli scorsi giorni in tribunale a Bolzano con l'accusa di furto con scasso [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato