Contenuto sponsorizzato

Borsa: avvio in cauto rialzo per l'Europa in attesa inflazione Usa, Milano +0,37%

Economia flash
Pubblicato il - 12 gennaio 2023 - 09:25

Ancora in evidenza Iveco (+2,4%). Gas +5,3% a 68,8 euro (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 12 gen - Avvio positivo per le Borse europee, aspettando la pubblicazione del dato Usa sull'inflazione che dovrebbe mostrare un rallentamento per il mese di dicembre. A Piazza Affari il Ftse Mib sale dello 0,37%, a Parigi il Cac40 dello 0,36%, a Francoforte il Dax40 dello 0,28%, a Londra il Ftse100 dello 0,42%, a Madrid l'Ibex35 dello 0,63% e ad Amsterdam l'Aex dello 0,26%. In attesa che domani inizi la stagione delle trimestrali negli Usa, oggi l'attenzione degli investitori è tutta rivolta all'indice dei prezzi al consumo di dicembre negli Stati Uniti. L'attesa è per un rallentamento a dicembre, dall'annuale 7,1% di novembre al 6,5%. Si guarda a questo dato in particolare per valutare quali potranno essere le prossime mosse della Federal Reserve in materia di politica monetaria, in vista della prossima riunione del Fomc, in calendario per il 31 gennaio e il 1 febbraio. Intanto, il presidente della Fed, Jerome Powell, ha riaffermato la necessità di misure impopolari per contrastare l'aumento dei prezzi, «poiché si alzano i tassi di interesse per rallentare l'economia», sottolineando l'importanza di una Fed indipendente. Tra i titoli, a Piazza Affari, partenza positiva per Iveco Group (+2,38%) che consolida il rialzo della vigilia sostenuto da una commessa per 150 bus elettrici annunciata ieri. Bene anche Cnh Industrial (+1,4%), Enel (+1,35%) e Tim (+1,38%), aspettando sviluppi sul dossier rete unica dopo le parole del ministro delle Imprese e del made in Italy, Adolfo Urso, che ha parlato di semplificazioni per le reti e ha rivendicato la scelta del governo di archiviare il vecchio protocollo d’intesa sul progetto di integrazione tra le reti di Tim e Open Fiber per riesaminare tutto il dossier con il metodo del tavolo tecnico. Segno opposto per Campari (-1,45%) e Diasorin (-1,42%). Per quanto riguarda il prezzo del petrolio, il contratto consegna marzo sul Brent sale di un marginale +0,08% a 82,74 dollari al barile e quello scadenza Febbraio sul Wti dello 0,14% a 77,52 dollari al barile. In rialzo il prezzo del gas ad Amsterdam (+5,3% a 68,8 euro al megawattora). Sul mercato dei cambi, l'euro è stabile a 1,0754 dollari (1,0754 ieri in chiusura). La moneta unica vale anche 141,572 yen (142,467 alla vigilia). Il cambio dollaro/yen è a 131,644 (132,482 ieri in chiusura). Fla-

(RADIOCOR) 12-01-23 09:25:27 (0194)NEWS,ENE,PA,ASS 3 NNNN

Economia flash
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
06 febbraio - 15:57
Mentre negli scorsi giorni la Regione Lombardia lanciava l'allarme con un calo del 44% delle riserve idriche rispetto alla media degli ultimi 15 [...]
Cronaca
06 febbraio - 15:22
Oltre al soccorso alpino impegnato anche il corpo dei vigili del fuoco di Dro la cui fotoelettrica si è rivelata preziosa nell'illuminare a giorno [...]
Cronaca
06 febbraio - 12:05
Una vicenda drammatica, nei giorni scorsi l'aspetto giudiziario si è chiuso con il proscioglimento degli  imputati, un'infermiera e un medico [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato