Contenuto sponsorizzato

Borsa: Europa debole nell'attesa della Fed, -0,2% Milano ma sconta effetto stacco cedole

Economia flash
Pubblicato il - 18 settembre 2023 - 09:35

Sul Ftse Mib calo tecnico dello 0,13%. Gas in calo (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 18 set - Avvio all'insegna dell'incertezza per le Borse europee, che partite sulla parità hanno poi virato verso la debolezza. Sale l'attesa per le decisioni di politica monetaria che mercoledì annuncerà la Federal Reserve, dopo che la scorsa settimana la Bce ha deciso di alzare il costo del denaro. Intanto preoccupa la situazione in Cina, dove l'economia non è decollata come sperato nell'era post Covid. In più ad Honk Kong le azioni del colosso immobiliare fortemente indebitato, Evergrande, oggi sono arrivate a cedere più del 25%, dopo la notizia dell'arresto, da parte della polizia di Shenzhen, di alcuni dipendenti della divisione finanziaria Evergrande Wealth Management. Francoforte arretra dello 0,26%, Parigi dello 0,54%, Amsterdam dello 0,27%, Madrid dello 0,38%. A Milano il Ftse Mib cede lo 0,2%, con lo stacco cedole che pesa per lo 0,13% sull'indice. A Piazza Affari Fineco cede lo 0,3%: la società ha annunciato che uscirà dal mercato della Gran Bretagna, dopo che il contesto è cambiato a seguito della Brexit. Sono ben impostate le banche, con Banco Bpm e Mps che segnano le performance migliori, in progresso dell'1,5% e dell'1,8%. Eni difende le posizioni, nonostante lo stacco dell'acconto sul dividendo (di 0,24 euro). Perdono l'1% le St, nel giorno dello stacco della seconda tranche di dividendo di 0,06 dollari per azione. Il rialzo dei tassi pesa sulle utility, tutte deboli, con Enel giù dell'1%. Le preoccupazioni per l'economia cinese penalizzano il settore della moda e così Moncler arretra di oltre l'1%. Stellantis, invece, guadagna mezzo punto percentuale, nonostante lo sciopero proclamato nello stabilimento di Melfi. Sul mercato valutario, l’euro resta sui minimi da marzo contro il dollaro a 1,065 (venerdì in chiusura a 1,067). Vale inoltre 157,37 yen (157,78 yen), mentre il dollaro-yen si attesta a 147,65 yen. Il gas perde quota: arretra del 5,2% a 34,5 euro al MWh. Infine il petrolio sale: il wti, contratto di ottobre, si attesta a 91,54 dollari al barile, in rialzo dello 0,8%. emi-

(RADIOCOR) 18-09-23 09:35:43 (0197)NEWS,ENE,PA,ASS 3 NNNN

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 maggio - 21:00
I numerosi avventori, quelli che hanno ormai piantato le tende (è proprio il caso di dirlo: sono ben 11 attualmente) nel giardino dell'università [...]
Montagna
25 maggio - 20:30
Il Comune di Cavalese ha approvato il posizionamento di una quindicina di termocamere lungo la strada di fondovalle. Il sindaco Sergio Finato: "In [...]
Montagna
25 maggio - 18:46
La notizia del rinvenimento (avvenuto ad aprile) di un lupo morto, presumibilmente ucciso da un colpo di fucile, corre veloce fra le contrade della [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato