Contenuto sponsorizzato

Borsa: Europa in rialzo a meta' seduta, a Milano (+0,6%) corrono Saipem e Generali

Economia flash
Pubblicato il - 20 gennaio 2023 - 13:14

Dopo scossone di ieri punta a bilancio settimanale positivo(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 20 gen - Borse europee poco sotto i massimi di giornata a metà seduta, con gli indici che provano a riportare in positivo il bilancio settimanale dopo lo scivolone della vigilia, il primo di un 2023 comunque ancora in netto rialzo (+6,48% il Ftse Mib). A sostenere gli indici - Milano +0,61%, Parigi +0,53%, Francoforte +0,34%, Londra +0,15%, Madrid +0,98% e Amsterdam +0,1% - sono soprattutto i titoli industriali, le assicurazioni (a Milano Generali +2,5% nel giorno in cui parte il buyback fino a 210 milioni di euro) e il comparto viaggi. Intanto i future di Wall Street viaggiano a corrente alternata e anticipano un'apertura incerta, con gli occhi sul rischio recessione e sulle notizie dal mondo tecnologico (Netflix vola nel premercato dopo il boom di abbonamenti e Google accelera dopo l'annuncio del taglio di 12.000 posti di lavoro nel mondo). Questo mentre in Europa lo spettro di una grave recessione sembra allontanarsi, con pareri incoraggianti arrivati dal Forum economico di Davos, dove anche la presidente della Bce, Christine Lagarde, ha parlato di prospettive meno fosche del previsto per l'Eurozona. Sul Ftse Mib la migliore si conferma Saipem (+5,17%), dopo i contratti offshore per circa 900 milioni, e si mettono in luce le banche e il lusso con Moncler (+1,5%). In coda Amplifon (-4,3%), con Equita che ha rivisto le stime sul gruppo in un contesto di mercato in rallentamento, e Pirelli (-1,7%), che paga i risultati deboli sulle vendite di dicembre della rivale francese Michelin (-2,3% a Parigi). Sul fronte energetico il petrolio riduce i guadagni rispetto alle ore precedenti (+0,25% i future del Wti marzo a 80,73 dollari al barile, +0,1% a 86,23 dollari quelli del Brent di pari scadenza), motivo per cui anche i titoli del comparto, nelle ore precedenti in buono spolvero, hanno rallentato il passo. Intanto, hanno girato in rialzo i prezzi del gas naturale (ad Amsterdam i contratti febbraio salgono del 3,6% a 62,9 euro al megawattora). Sul valutario l'euro resta sopra la soglia di 1,08 sul biglietto verde e vale 1,082 dollari (1,085 in avvio, da 1,0839 ieri in chiusura). L'euro/yen è a 140,631 (139,707 in apertura, da 139,79 ieri) e il cambio dollaro/yen a 129,92 (da 128,87). Infine lo spread è in rialzo a 176 punti, dai 172 punti dell'apertura e del closing precedente, con il rendimento decennale in rialzo al 3,9% dal 3,77% del closing precedente.
Ars

(RADIOCOR) 20-01-23 13:14:09 (0275)NEWS,ENE,PA,ASS 3 NNNN

Economia flash
01 febbraio - 20:02
(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 01 feb - Angel Capital Management di Angelo Moratti ha sottoscritto un contratto derivato denominato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
01 febbraio - 20:37
L'associazione Italia Nostra ha presentato ricorso al Tar di Trento contro la Provincia per annullare la delibera che dispone il pubblico [...]
Politica
31 gennaio - 19:35
Sembrava esserci stata un'apertura al 20esimo Congresso provinciale della Cgil del Trentino sulla proclamazione dello sciopero [...]
Montagna
01 febbraio - 20:11
E' stato dato il via libera a pianificare il collegamento Comelico-Pusteria. Molte le perplessità del Cai Alto Adige sull'attualità di un [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato