Contenuto sponsorizzato

Borsa: Europa prudente a meta' seduta in attesa minute Fed, Milano -0,5%

Economia flash
Pubblicato il - 16 agosto 2023 - 13:08

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 16 ago - Borse europee prudenti a metà giornata, mentre gli investitori attendono la pubblicazione dei verbali dell'ultimo vertice della Fed per avere conferme sulle prossime mosse di politica monetaria. Il mercato continua a scommettere sul mantenimento dello status quo sui tassi di interesse a settembre anche se ieri il presidente della Federal Reserve di Minneapolis, Neel Kashkari, ha notato che, pur essendo scesa, l'inflazione «è ancora troppo alta». A Piazza Affari il Ftse Mib cede lo 0,54%, mentre nel resto del Vecchio Continente Francoforte segna +0,1%, Parigi +0,03%, Londra -0,25% e Amsterdam -0,43%. Sul listino milanese, ieri chiuso per Ferragosto in una giornata negativa per le Borse mondiali, le vendite colpiscono Cnh Industrial (-3,63%), Saipem (-2,2%), Diasorin (-1,82%) e Campari (-1,73%). Mattinata a due facce per le banche: se infatti UniCredit (-1,01%) e Intesa Sanpaolo (-0,78%) sono in calo, recuperano terreno Bper (+1,44%), Banco Bpm (+0,64%) e soprattutto Mps (+1,47%). Il settore rimane sotto i riflettori in attesa di novità sulle possibili modifiche alla tassa sugli extra profitti, mentre Mps beneficia anche delle ipotesi di vendita di una quota del 10%-15% da parte del governo nel caso in cui il titolo superi quota 3 euro per azione. Sul mercato valutario, l'euro passa di mano a 1,0918 dollari, dagli 1,0919 della chiusura di lunedì (e 1,0910 ieri). La moneta unica vale anche 158,98 yen (da 158,66 ieri), mentre il rapporto dollaro/yen è a 145,62 (da 145,41). Forte la sterlina, dopo che gli ultimi dati sull'inflazione hanno rafforzato la convinzione del mercato che la Bank of England alzerà ancora i tassi: la divisa britannica è indicata a 0,8568 per un euro (da 0,8665 lunedì e 0,8598 ieri) e vale 1,2740 dollari (da 1,2688). Il rublo recupera terreno a 96,87 per un dollaro dopo la mossa della banca centrale russa, che ha alzato i tassi di interesse al 12%. Sul fronte dell'energia, i prezzi del petrolio sono ancora in calo: il future ottobre sul Brent cede lo 0,24% a 84,69 dollari al barile, mentre i contratti per settembre sul Wti segnano -0,25% a 80,79 dollari. Volatile il prezzo del gas naturale ad Amsterdam: dopo un avvio in deciso rialzo ora il future settembre cede il 2,2% a 37,9 euro al megawattora. Ppa-

(RADIOCOR) 16-08-23 13:08:39 (0270)NEWS 3 NNNN

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ambiente
25 luglio - 17:34
Al centro dell’appello, lanciato da Luca Niccolai, la sospensione degli abbattimenti degli orsi in Trentino, sempre più protagonisti di [...]
Cronaca
25 luglio - 19:24
Il fatto è successo oggi pomeriggio a Ponte di Legno. Il giovane non ha perso la calma ed è rientrato a casa dove lo hanno raggiunto i [...]
Cronaca
25 luglio - 19:07
Le operazioni di ricerca alla spiaggia Sabbioni e Du Lac si sono concluse, fortunatamente, con il lieto fine: la minorenne, dopo l'allarme lanciato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato