Contenuto sponsorizzato

Borsa: Milano (+1,9%) inizia il 2023 col piede giusto, corrono oil e auto

Economia flash
Pubblicato il - 02 gennaio 2023 - 17:40

Gas inverte la rotta dopo una nuova giornata in forte calo (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 02 gen - Esordio positivo per le Borse europee che, orfane di Wall Street chiusa per festività, terminano in rialzo la prima seduta dell’anno, nel tentativo di archiviare un 2022 da dimenticare per i mercati azionari (bond inclusi). Cercando così di mettere da parte quelli che sono stati i motivi di maggior preoccupazione nelle ultime sedute, a partire dal ritorno di fiamma della pandemia in Cina in coincidenza con la fine delle politiche “Zero Covid” adottate fin qui da Pechino, i listini del Vecchio Continente, pur tra scambi ridotti, sono stati trascinati al rialzo dagli acquisti su auto, commercio al dettaglio ed energetici. A dare sollievo agli investitori, almeno nella prima parte di seduta, la tenuta del prezzo del gas (complice un inverno meno rigido delle attese )anche se sul finale il metano ha invertito di colpo la rotta, chiudendo in rialzo sui 79,5 euro al MWh (+4,2%).Sul Ftse Mib, che guadagna l'1,9%, si mettono in luce i petroliferi, da Saipem (+5%) a Tenaris (+3,3%), fino ad Eni (+3,2%). Corre Stellantis (+2,9%) in attesa dei numeri sulle immatricolazioni diffusi a mercati chiusi. Tra i pochi titoli in rosso, realizzi su Amplifon (-2,6%). Risale Tim (+1,2%) con il governo fiducioso su una soluzione a stretto giro per la rete nazionale a controllo pubblico. Fuori dal paniere principale, brilla Banca Mps (+6,5%), spinta dalle rassicurazioni sulla continuità aziendale dopo il successo dell’aumento di capitale.Sul mercato valutario, l’euro vale 1,0663 dollari (da 1,0680 venerdì in chiusura) e 139,37 yen (140,85), mentre il cross dollaro/yen si attesta a 130,69 (131,82). Enr-

(RADIOCOR) 02-01-23 17:40:44 (0296)NEWS,ENE,PA,ASS 3 NNNN

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 giugno - 10:03
Si lavora per rimettere in sicurezza la carreggiata: all'altezza di San Cristoforo, traffico deviato verso la Sp1 del lago di Caldonazzo. Code e [...]
Cronaca
18 giugno - 08:49
La colata, lunga circa 800 metri, continua a scivolare verso valle a una velocità di 100 metri all'ora. Parte del materiale fangoso è [...]
Montagna
18 giugno - 09:31
Il soccorritore è morto a 58 anni a causa di un'insufficienza cardiaca che non gli ha lasciato scampo. Operava nella stazione di Solda
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato