Contenuto sponsorizzato

Borsa: Milano ai massimi da 2008 con Lagarde "colomba" e trimestrali, Ftse Mib +2,13%

Economia flash
Pubblicato il - 27 luglio 2023 - 17:39

Euro sotto pressione, St (+9%) vola dopo i conti (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 27 lug - Chiusura in netto rialzo per le Borse europee nel giorno della Bce e di fronte alla pubblicazione delle trimestrali che continua a ritmo continuo. A Piazza Affari il Ftse Mib ha chiuso sui massimi di giornata (+2,13%), al top da giugno 2008 e allargando il bilancio positivo da inizio anno a un progresso di oltre il 26%, a Francoforte il Dax40 è salito dell'1,7% e a Parigi il Cac40 del 2%. All'indomani della Federal Reserve, oggi la Banca centrale europea ha alzato - come previsto e già scontato dal mercato - i tassi di interesse di 25 punti base con la presidente Christine Lagarde che ha lasciato la porta aperta a una pausa nella strategia restrittiva nella prossima riunione in calendario per settembre e le sue parole sono state interpretate accomodanti dal mercato. Lagarde ha ribadito che l'obiettivo resta fermare l'inflazione e ha indicato che restano alte le incertezze sull'andamento dell'economia. Ad ogni modo qualsiasi decisione sarà basata sui dati, per questo non è ancora chiaro quale decisione sarà presa a settembre. In questo quadro, le Borse hanno accelerato il passo, mentre l'euro si è indebolito verso il dollaro, che invece è stato sostenuto da una nuova serie di dati macro. In particolare il Pil Usa del secondo trimestre è salito del 2,4%, battendo le attese e le richieste settimanali di sussidi di disoccupazioni sono state inferiori alle attese. Tra i titoli, a Milano protagonisti i titoli di società che hanno pubblicato le trimestrali a partire da St (+8,99%) e Moncler (+6,77%). Sottotono i bancari, frenati dalla decisione del Consiglio direttivo della Bce di azzerare la remunerazione delle riserve depositate presso l'istituto centrale. Bper ha perso l'1,61%, in coda al segmento principale. Sul mercato valutario, l'euro passa di mano a 1,0997 dollari (1,11 in avvio e 1,105 alla chiusura di ieri) e 155,103 yen (155,401 e 155,3). Il cambio dollaro/yen è a 141,068 (139,92 e 140,105). In rialzo il prezzo del petrolio: il contratto consegna Settembre sul Brent guadagna l'1,27% a 83,97 dollari al barile e quello di pari scadenza sul Wti l'1,57% a 80,02 dollari al barile. Ad Amsterdam, infine, il prezzo del gas scende del 2,7% a 28,5 euro al megawattora. Fla-

(RADIOCOR) 27-07-23 17:39:41 (0729)NEWS,ENE,PA,ASS 3 NNNN

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Economia
18 giugno - 20:35
L'inflazione si è fermata nel mese di maggio e l'aumento dei prezzi appare stabile ma il dato è calmierato dal forte calo dei costi relativi alle [...]
Montagna
18 giugno - 19:17
Silvestro Franchini continua a ricordare il fratello Tomas, morto a inizio giugno precipitando sul Monte Cashan: "La mia vita senza di te è [...]
Cultura
18 giugno - 19:46
Il cantautore romano salirà sul palcoscenico del Teatro Capovolto venerdì 21 giugno (ore 21) per la prima data del tour estivo in cui presenterà [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato