Contenuto sponsorizzato

Borsa: tentativo di recupero a meta' seduta, a Milano (+0,1%) bene titoli oil

Economia flash
Pubblicato il - 05 gennaio 2023 - 13:05

Greggio e gas in rialzo. Spread in calo sotto 200 punti (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 05 gen - Si ferma per il momento il rally di inizio anno, con le Borse europee che a metà seduta sono inchiodate sulla parità, ma sopra i minimi di inizio giornata (Milano +0,12%, Parigi e Francoforte -0,05%, Londra e Madrid +0,4%). Gli indici si prendono dunque una pausa, nonostante il forte rialzo dei titoli delle vendite al dettaglio con le notizie positive sull'inflazione (+2,1% l'Euro Stoxx 600) e i viaggi (+1,1%) con le compagnie aeree in spolvero con la buona domanda di voli a dicembre. La cautela appare d'obbligo dopo che la Federal Reserve ha confermato una politica aggressiva sui tassi e ha escluso tagli nel 2023. Questo mentre restano forti i dubbi sulla tenuta dell'economia, anche alla luce del rallentamento in Cina a causa del picco di casi di Covid. Per quanto riguarda i titoli, in un Ftse Mib senza particolari scossoni, salgono i petroliferi (Tenaris +1,5%, Saipem +0,87%) con il rimbalzo del petrolio, che sale dopo il tonfo delle prime sedute del 2023, quando i prezzi del Wti e del Brent hanno perso in totale più del 9%, il peggiore inizio anno da gennaio 1991 (Wti scadenza febbraio +2,16% a 74,41 dollari e Brent marzo +2,13% a 79,52 dollari). Bene anche le auto (Stellantis +1% in attesa dell'intervento del Ceo Tavares a Las Vegas) e le banche, mentre le utility restano in coda (Hera -1,56%). La peggiore è al momento Amplifon (-2%), in una giornata debole per il settore farmaceutico-sanitario con cali anche per Diasorin (-1,39%) e Recordati (-1,1%). Il gas naturale, dopo avere cambiato varie volte direzione, sale al momento del 3% a 67 euro al megawattora, ma i prezzi restano comunque ai minimi dal pre-guerra e hanno azzerato i rialzi del 2022. Sul valutario, l'euro vale 1,0609 dollari (1,061 in avvio e 1,0545 ieri in chiusura) e 140,554 yen (140,859 in apertura, da 137,9). Il cambio dollaro/yen è a 132,434. Infine, spread in calo sotto 200 punti a 199, contro i 203 dell'avvio e i 201 della chiusura precedente, con il rendimento decennale in ribasso al 4,26% (4,34% in apertura e 4,29% alla vigilia).
Ars

(RADIOCOR) 05-01-23 13:05:56 (0255)NEWS,ENE 3 NNNN

Economia flash
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
30 gennaio - 21:41
La Lega, Forza Italia, Associazione Fassa, La Civica, Autonomisti Popolari e Progetto Trentino da una parte, dall'altra parte c'è il partito di [...]
Montagna
30 gennaio - 20:20
Tempi di bilanci in Valsugana, il direttore dell'Azienda per il turismo d'ambito: "Importante rilancio sui Mercatini di Natale di Pergine [...]
Montagna
30 gennaio - 19:42
Diventa sempre più frequente che molti clienti "pretendano" in quota lo stesso trattamento di un ristorante a valle, "senza rendersi conto delle [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato