Contenuto sponsorizzato

Borsa: frenata inflazione Ue rassicura listini, Milano chiude a +0,7% su spinta banche

Economia flash
Pubblicato il - 17 aprile 2024 - 17:41

Moncler (+2,3%) al traino della francese Lvmh (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 17 apr - La conferma della frenata dell’inflazione europea dà la forza ai listini per rimbalzare dopo le recenti incertezze legate al conflitto in Medio Oriente. Con la corsa dei prezzi nel Vecchio Continente ormai alle battute finali, gli investitori appaiono convinti che la Bce procederà, come da attese, a un primo taglio ai tassi d’interesse già a giugno, mentre la Fed si muoverà con più cautela. A sostenere i listini anche l’avvio positivo della stagione delle trimestrali, che testimonia il recupero di alcuni settori che avevano sofferto nel precedente trimestre. Sullo sfondo restano però le tensioni internazionali, anche sul fronte commerciale, con il presidente americano Joe Biden che vorrebbe triplicare i dazi imposti su acciaio e alluminio cinese importati negli Usa.In questo clima, Piazza Affari chiude con un guadagno dello 0,7% grazie al traino delle banche, anche se gli investitori dovranno fare i conti con la previsione dell’Fmi che parla della necessità di ulteriori sforzi bilancio per l’Italia nei prossimi anni. Strappo della Popolare di Sondrio (+5,7%) capofila di un comparto bancario che beneficia anche della prospettiva di una discesa dei tassi Usa meno rapida di quanto previsto. Moncler (+2,3%) al traino della francese Lvmh dopo la trimestrale. Acquisti su DiaSorin (+3,7%) con gli analisti che ipotizzano un rialzo della guidance in vista dei conti. In fondo Leonardo (-1,7%). Fuori dal listino principale, +4,5% per Saes Getters dopo il lancio dell'opa per il delisting da parte dell'azionista di riferimento.Sul mercato valutario, l'euro/dollaro in rialzo a 1,0637 (da 1,0624 ieri in chiusura). La moneta unica vale anche 164,52 yen (da 163,86), mentre il rapporto dollaro/yen è a 154,66 (da 154,35). Frenano il gas a 31,3 euro al MWh (-5,5%) e il petrolio: il future maggio per il Wti cede lo 0,8% a 84,6 dollari al barile, mentre la consegna giugno del Brent perde lo 0,9% a 89,2 dollari. Enr-

(RADIOCOR) 17-04-24 17:41:41 (0571)NEWS,ENE,PA,ASS 3 NNNN

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 maggio - 09:11
A causa della scarsa visibilità, il primo tentativo di avvicinamento dell'elicottero non è andato a buon fine. La donna, insieme ad un [...]
Cronaca
25 maggio - 06:01
L'ultimo episodio è avvenuto a Borgo Valsugana a seguito del quale una operatrice, a causa dello spavento, è stata portata al pronto soccorso. [...]
Cronaca
25 maggio - 08:36
Sono due le donne coinvolte nell'incidente avvenuto a Caldaro poco dopo la mezzanotte. Sul posto i soccorsi con il personale della Croce Bianca e i [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato