Contenuto sponsorizzato

###Mediobanca: Angelini lasciano Patto dopo 23 anni, possibili nuovi ingressi

Economia flash
Pubblicato il - 22 febbraio 2024 - 18:09

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) – Milano, 22 feb - L’uscita di un socio di lungo corso e due nuovi ingressi: cambiano ancora, seppur marginalmente, i contorni dell’accordo di consultazione tra i soci di Mediobanca, l’ex patto di sindacato che riunisce gli azionisti storici e tradizionalmente sostiene l’operato del management. Dopo 23 anni è uscita infatti la famiglia Angelini (era entrata in Mediobanca nel 2001), che ha venduto ai blocchi il suo 0,47% del capitale. La quota, tramite intermediari, è stata rilevata da Plt Holding, società che fa capo alla famiglia Tortora ed è attiva nel settore delle energie rinnovabili. La stessa Plt è così entrata nell’accordo di consultazione, insieme a Valsabbia Investimenti, gruppo siderurgico controllato dalle famiglie Brunori, Cerqui e Oliva, che con il suo 0,14% va a rafforzare il peso di un settore già rappresentato dai Lucchini (titolari dello 0,55%) e dalla Fin.Fer della famiglia Pittini (con lo 0,41%). La partecipazione complessivamente riunita nel Patto è salita così al 10,98% dal precedente 10,84%. Le nuove entrate, secondo osservatori vicini a Piazzetta Cuccia, testimoniano l’interesse per la traiettoria industriale della banca, che con il nuovo piano triennale punta all’espansione del wealth management. Strategia promossa non più tardi di ieri anche dagli analisti di Ubs, che hanno alzato la raccomandazione sul titolo a “buy” sostenendo che «il focus sul wealth management e la ripresa delle attività di corporate & investment banking dovrebbero sostenere la crescita dei ricavi». Nei prossimi mesi, riferiscono fonti di mercato, ci potrebbero inoltre essere altri ingressi nel patto, sempre per piccole quote.Ppa-

(RADIOCOR) 22-02-24 18:09:44 (0691)ASS 3 NNNN

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
18 aprile - 20:41
Da Rovereto a San Martino, tante destinazioni con incrementi a doppia cifra. Il Garda (con Ledro, Comano e valle dei Laghi), la Val di Fassa e [...]
Società
18 aprile - 18:04
Il punto di Confesercenti Bolzano: "È molto difficile reperire personale, in particolare sotto i 40 anni. Ma non perché manchi la [...]
altra montagna
18 aprile - 12:00
In seguito alla pubblicazione di un documentario allarmista sulla situazione dell'area, i Campi Flegrei e il Vesuvio sono tornati ad occupare un [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato