Contenuto sponsorizzato

### Tim: con astensione Vivendi piu' vicina conferma ceo, ancora battaglia legale - FOCUS

Economia flash
Pubblicato il - 22 aprile 2024 - 19:35

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 22 apr - Da un lato Vivendi, primo socio di Tim con circa il 24%, si astiene dal votare in assemblea per il rinnovo del cda, fornendo sostanzialmente un assist alla lista del consiglio che prevede la conferma di Pietro Labriola come ad e di Alberta Figari come presidente. Il peso del primo azionista Tim, se infatti avesse votato per le liste concorrenti di Merlyn o di Bluebell, avrebbe reso più incerto l'esito della votazione sulla lista del board che ha già incassato il sostegno di Cdp e dei proxy advisor. Dall'altro lato, Vivendi, spiegando le ragioni dell'astensione, ribadisce che "non sostiene la lista presentata dal consiglio di amministrazione uscente data la continuità con un consiglio durante il cui mandato il titolo ha perso metà del suo valore e che è responsabile di aver approvato la vendita della rete fissa di Tim" a un prezzo che, "a giudizio di Vivendi, non riflette il pieno valore dell'asset, senza coinvolgere l'assemblea degli azionisti e il comitato parti correlate e senza fornire, ad oggi, informazioni complete e affidabili al mercato sull'operazione e sui suoi effetti sulla sostenibilità di Tim". Alla luce di questo ragionamento Vivendi ritiene dunque coerente proseguire la causa intentata al tribunale di Milano contro la delibera del cda guidato da Labriola di vendere la rete. A livello legale, peraltro, come spiegato da alcune fonti a Radiocor, non c'è alcun collegamento tra la scelta dell'astensione in assemblea e un'ipotesi di ritiro della causa, ventilata da altre fonti. Inoltre il gruppo francese ha più recentemente presentato un esposto alla Consob d'Oltralpe dopo il crollo del titolo a Piazza Affari avvenuto il 7 marzo scorso. Intanto, con la recente notifica a Bruxelles e il termine della fase di pre-notifica, si va avanti con la vendita della rete a Kkr, su cui c'è l'appoggio del governo, come ribadito dal ministro Giancarlo Giorgetti secondo il quale la cessione dell'asset è l'unica "realistica" per Tim. Sim

(RADIOCOR) 22-04-24 19:35:39 (0692) 3 NNNN

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
18 maggio - 06:01
L'arco dolomitico soffre sempre di più di overtourism. La direttrice della Fondazione Dolomiti Unesco, Mara Nemela: "Il problema talvolta è la [...]
Cronaca
17 maggio - 20:36
Dalle parole e gli insulti la situazione è degenerata rapidamente quando la ragazza del più giovane avrebbe estratto il telefono per filmare [...]
Montagna
17 maggio - 17:04
L'obiettivo è ambizioso: conquistare e assegnare un nome a due vette inesplorate (superiori a 5.000 metri di altezza) della Cordillera Real in [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato