Contenuto sponsorizzato

Al Rifugio Locatelli ancora 6 metri di neve (FOTO), il gestore: “Lavoriamo 12 ore al giorno per spalare, apriremo come programmato per il 26 giugno”

Le operazioni di rimozione della neve proseguono senza sosta, anche grazie all'aiuto di una escavatrice, per liberare la strada che porta al rifugio, immerso nel magnifico scenario delle Tre Cime di Lavaredo

Foto pagina Facebook del Rifugio Locatelli
Di Filippo Schwachtje - 11 giugno 2021 - 11:52

BOLZANO. “Ogni anno dobbiamo lavorare almeno un paio di settimane per spalare la neve, ma quest'inverno le nevicate sono state molto abbondanti ed avremo bisogno di qualche giorno in più, l'apertura per questa stagione è programmata per il 26 giugno”. A parlare è Hugo Reider, gestore insieme a Milka del rifugio Antonio Locatelli, immerso nell'incredibile scenario delle Tre Cime di Lavaredo.

Con la riapertura della struttura in programma per il 26 di giugno le operazioni di rimozione della neve proseguono senza sosta, anche grazie all'aiuto di un'escavatrice. “Entro quella data riusciremo a dare inizio alla stagione – assicura Reider – stiamo lavorando 12 ore al giorno dall'inizio di giugno”.

In alcuni punti però, racconta il gestore del rifugio, la neve è ancora alta 6 metri. “Finora abbiamo liberato la strada fino a Forcella Lavaredo – spiega Reiner – ma con l'arrivo del caldo la situazione migliorerà a vista d'occhio: nelle giornate più soleggiate la neve può calare anche di un metro al giorno”.

Le previsioni per l'inizio della stagione, secondo il gestore del Locatelli, sono buone. “Abbiamo già diverse prenotazioni – racconta l'uomo – ma si tratta solamente di nuclei famigliari o di coppie, le uscite di gruppo sono ancora ferme. La gente però ha tanta voglia di andare in montagna e siamo fiduciosi". 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
07 agosto - 20:26
L'assessore del capoluogo bolzanino Stefano Fattor spiega a il Dolomiti qual è il reale impatto, in termini di immissioni, dell'impianto sulla [...]
Cronaca
07 agosto - 20:46
La produzione tardiva delle ciliegie di montagna arrivava in un momento dell’anno in cui le altre ciliegie erano praticamente esaurite. Questo [...]
Cronaca
07 agosto - 19:41
Si va verso la completa normalizzazione in val di Fassa a seguito del violentissimo nubifragio di venerdì. Continuano le operazioni di messa in [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato