Contenuto sponsorizzato

Si fa male a quota 3.700 e rimane bloccato in cordata con l'amico al freddo fra forti raffiche di vento: complesso recupero dei soccorritori

A causa delle avverse condizioni atmosferiche, con vento forte, l'elicottero è stato impossibilitato a intervenire. Per raggiungere i due alpinisti i soccorritori hanno impiegato oltre 6 ore

Di S.D.P. - 18 aprile 2024 - 11:33

CRISSOLO. La chiamata di aiuto è giunto intorno alle 13e30 di ieri, 17 aprile, da una cordata composta da due alpinisti francesi che stavano affrontando la discesa dalla cima del Monviso, a circa 3.700 metri di quota, in Piemonte.

 

Uno dei due uomini aveva riportato un infortunio a un ginocchio che gli impediva di proseguire autonomamente. A causa delle avverse condizioni atmosferiche, con vento forte, l'elicottero è stato impossibilitato a intervenire.

 

Le prime squadre di soccorso sono state elitrasportate in quota nella zona del rifugio Quintino Sella per poi procedere via terra per raggiungere i due. Nel frattempo, l'alpinista ferito e il suo compagno hanno tentato di scendere, affrontando il vento tempestoso e le basse temperature.

 

Sono state necessarie lunghe ore per concludere, con successo, l'intervento: i soccorritori hanno raggiunto l'infortunato attorno alle 20 e lo hanno stabilizzato, per poi iniziare a calarlo verso valle utilizzando tecniche alpinistiche.

 

Dopo aver faticosamente raggiunto il bivacco Andreotti, dove sarebbe stato possibile trascorrere la notte in caso di necessità, le condizioni del vento sono migliorate. Di conseguenza, è stato deciso di tentare un recupero con l'elicottero, che è avvenuto con successo. L'infortunato è stato infine trasferito in ospedale, mentre il compagno di cordata e i soccorritori riaccompagnati a valle.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 maggio - 20:36
Dalle parole e gli insulti la situazione è degenerata rapidamente quando la ragazza del più giovane avrebbe estratto il telefono per filmare [...]
Montagna
17 maggio - 17:04
L'obiettivo è ambizioso: conquistare e assegnare un nome a due vette inesplorate (superiori a 5.000 metri di altezza) della Cordillera Real in [...]
Cronaca
17 maggio - 18:48
L'allarme è scattato nelle prime ore di questo pomeriggio, l'anziana è scivolata probabilmente a causa del terreno reso scivoloso dalla pioggia
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato