Contenuto sponsorizzato

Ad Arco si profila un risultato clamoroso: Betta è in testa ma per il ballottaggio l'ambientalista Parisi è avanti a tutti

Il sindaco uscente Alessandro Betta mantiene un vantaggio di circa 7 punti percentuali, mentre Chiara Parisi sorprende tutti: potrebbe arrivare al ballottaggio scalzando Giacomo Bernardi e Roberto De Laurentis

Di T.G. - 22 settembre 2020 - 14:44

ARCO. Se i risultati saranno confermati, con ogni probabilità il sindaco uscente Alessandro Betta sarà costretto al ballottaggio. Il dato più sorprendente però arriva dall’unica candidata sindaca, Chiara Parisi, che potrebbe scalzare due candidati di primo piano come Giacomo Bernardi e Roberto De Laurentis, sostenuti rispettivamente dalla Destra e dal Patt.

 

Per il momento, con i primi dati in arrivo che sono confermati dalle indiscrezioni raccolte sul posto, Betta è avanti con il 32,39%, seguono Parisi (25,74%), Bernardi (23,28%) e De Laurentis (18,58%).

 

Il Partito Democratico, che sostiene la ricandidatura di Betta, è il primo partito (con il 16,6%) ma non la prima forza politica perchè la lista "Civica Olivaia etica e ambiente" ha raggiunto il 17,8%. La Lega è ferma al 9%. Stupisce la candidata ambientalista Parisi che contando solo sull’appoggio di tre civiche punta ad arrivare al ballottaggio. Un risultato che in pochi si sarebbero aspettai alla vigili delle elezioni. Ad Arco dunque, dove mancano ancora molte sezioni da scrutinare la partita è apertissima e non mancheranno i colpi di scena.

 

Nella giornata di ieri, ancor prima della chiusura delle urne molti i primi cittadini che hanno potuto festeggiare: candidati unici che sono riusciti a raggiungere il quorum per farsi eleggere e evitare il commissariamento (Qui articolo).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 20:24

Recentemente la Pat ha modificato i criteri dell'isolamento della classe: 2 alunni per il primo ciclo dell'infanzia, 1 studente negli istituti superiori. I pediatri: "Sono decisioni politiche. I minorenni sono spesso asintomatici e pauci-sintomatici e questo è rassicurante dal punto di vista del decorso della malattia, ma comunque c'è un fattore di rischio legato alla contagiosità che poi può arrivare in famiglia"

27 ottobre - 20:09

Tra i nuovi contagiati, 146 persone presentano sintomi, 3 casi sono ricondotti alla fascia d'età 0-5 anni, 15 positivi invece tra 6-15 anni, mentre 30 infezioni riguardano gli over 70 anni. Ci sono inoltre 33 nuovi casi tra bambini e ragazzi in età scolare

27 ottobre - 20:00

Il presidente Conte ha fatto il punto sul suo dpcm e sul nuovo decreto che accompagna le misure restrittive con molte risorse economiche di sostegno per chi è costretto a ridurre o chiudere la propria attività. Gualtieri: ''Abbiamo scelto le modalità più rapide di ristoro. Il contributo a fondo perduto sarà erogato automaticamente alle oltre 300.000 aziende che lo avevano avuto in precedenza e quindi contiamo per metà di novembre di aver fatto tutti i bonifici''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato