Contenuto sponsorizzato

IL VIDEO. Zaia parla dei neonati morti e Salvini non riesce a smettere di mangiare una ciliegia dietro l'altra

Il video tratto dalla diretta Facebook per presentare la candidatura del governatore del Veneto alle prossime elezioni regionali è diventato virale scatenando molte critiche

Pubblicato il - 16 giugno 2020 - 11:58

VERONA. Zaia parla del dramma di neonati che si sono ammalati all'ospedale Borgo Trento a Verona e il Capitano mangia in maniera quasi compulsiva delle ciliegie, il tutto in diretta Facebook davanti a giornalisti e cittadini increduli. La scena si è svolta ieri a Verona all'osteria al Borgo di via Longhena. 

 

Doveva essere l'incontro tra Matteo Salvini e il governatore del Veneto Luca Zaia per confermare la candidatura del secondo alle elezioni in Veneto ma passerà alla storia per questa scena ai limiti del paradossale. Mentre il presidente di regione parlava con voce contrita e raccontava del dolore della drammatica situazione venutasi a creare proprio all'ospedale di Verona dove sono morti tre neonati a causa del Citrobacter il leader della Lega non riesce a frenarsi e senza mostrare alcun tipo di sensibilità per la vicenda che sta raccontando il suo compagno di tavolo continua senza sosta a mangiare.

 

La scena non è sfuggita ai presenti e su Twitter il video è stato rilanciato accompagnato da messaggi di critica verso il senatore leghista e da qualche minuto sta anche diventando virale su Facebook. 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 giugno - 21:07
Una barca si è rovesciata nel lago di Caldonazzo a causa del forte maltempo che si è abbattuto su ampie porzioni del Trentino. Due persone [...]
Cronaca
23 giugno - 19:56
Chi è abituato a percorrere il viadotto dei Crozi sa che sulla vecchia strada da sempre si formano delle cascate con l'arrivo del maltempo. Ora [...]
Cronaca
23 giugno - 21:22
I due escursionisti, con una comitiva di altre 6 persone, si trovavano a quota 3.100 metri sotto le roccette di Punta Penia quando è avvenuto il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato