Contenuto sponsorizzato

Il tema politico più importante? Nonostante guerra e pandemia per gli elettori di centrodestra rimane l'immigrazione: ecco tutti i dati

Nell'ultimo Radar Swg è stata presa in considerazione la situazione all'interno delle varie coalizioni politiche nel nostro Paese, a partire dalle intenzioni di voto fino alle tematiche ritenute più importanti dagli elettori

Di Filippo Schwachtje - 27 aprile 2022 - 16:32

TRENTO. “L'immigrazione”: nonostante l'arrivo del Covid-19 e la crisi internazionale innescata dall'invasione russa dell'Ucraina, per gli elettori del centrodestra in Italia è questo il tema politico più importante da affrontare oggi nel nostro Paese. A sottolinearlo sono i dati dell'ultimo Radar Swg, nel quale è stata presa in considerazione la situazione delle varie coalizioni politiche in vista delle elezioni del 2023. Gli schieramenti presi in considerazione, spiegano gli esperti che hanno realizzato l'analisi, sono quelli “più probabili”, quindi il centrodestra classico, il centrosinistra allargato al Movimento 5 Stelle e un polo di centro guidato da Azione e +Europa.


Tra le varie domande ai partecipanti è stato chiesto appunto quali fossero secondo loro i temi politici centrali nel nostro Paese (“quando deve scegliere il partito da votare, rispetto a quali temi principalmente valuta le proposte e posizioni delle forze politiche?” è la domanda posta ai partecipanti al sondaggio, che hanno potuto esprimere massimo 3 preferenze). Come detto, per quanto riguarda il centrodestra (Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia) la tematica ritenuta più centrale dagli elettori è stata l'immigrazione (37%), seguita da sicurezza (35%), tasse ed evasione fiscale (33%), gestione dell'economia (29%) e all'ultimo posto la sanità (29%).


Priorità diverse invece per gli elettori del centrosinistra (Pd, M5s, Verdi, Sinistra italiana e Mdp) con la sanità in testa (30%), seguita da ambiente (28%), gestione dell'economia (27%), politiche sociali (27%) e poi da lavoro e tutela dei lavoratori e delle imprese (25%). Per quanto riguarda la coalizione del centro al primo posto c'è invece la gestione dell'economia (35%), al secondo il rapporto dell'Italia con l'Ue (27%), poi sicurezza (26%), modernizzazione/digitalizzazione del Paese (24%) e tasse ed evasione fiscale (22%). “Chi è orientato a votare il centrodestra – riassumono gli esperti di Swg – è attento soprattutto ai temi immigrazione, sicurezza e tasse, mentre nell'ambito del centrosinistra prevale l'interesse della sanità e questioni ambientali. L'economia è la priorità per i centristi, mentre per gli indecisi figura al primo posto il lavoro”.


Parlando delle intenzioni di voto, attualmente in uno scenario maggioritario (se gli elettori dovessero votare direttamente la coalizione e non il singolo partito), il centrodestra oggi raccoglierebbe la quota più elevata di voti (46,5%), staccando il centrosinistra di oltre 5 punti percentuali (41%). L'area centrista otterrebbe poco meno dell'8% dei consensi. Il centrodestra risulta poi essere più compatto” quando si parla del giudizio sulle altre forze della coalizione da parte degli elettori di un partito: per fare un esempio, il 56% degli elettori di Lega e Forza Italia hanno un'opinione “positiva” su Fratelli d'Italia, mentre solo il 22% degli elettori di Pd e Sinistra giudicano positivamente il Movimento 5 Stelle. Nel centrosinistra “allargato” insomma i rapporti sono più tesi e la media delle opinioni positive arriva appena al 28%, mentre nel centrodestra il dato raggiunge il 45%.


Una caratteristica che si traduce anche nel dato relativo alla percezione dell'immagine delle varie coalizioni, si legge nell'analisi di Swg: “Il voto medio degli elettori italiani è insufficiente per tutte e tre le aree politiche, ma il centrodestra ne esce un po' meglio soprattutto perché ritenuto più coeso. Al centrosinistra viene invece riconosciuto un miglior posizionamento a livello internazionale”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 5 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 luglio - 10:31
Dopo essere stato distrutto da una valanga a dicembre 2020 il rifugio Pian dei Fiacconi sul versante nord della Marmolada non ha più [...]
Cronaca
06 luglio - 11:36
L'autoscala dei pompieri è stato tamponato da un camper, il conducente però non si è fermato e ha continuato il viaggio. L'appello dei vigili [...]
Montagna
06 luglio - 10:43
Il 4 e 5 luglio sono scattate le misure preventive per mettere in sicurezza la zona della val Ferret che si estende sotto ai seracchi [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato