Contenuto sponsorizzato

Dolomiti Superski, lo Skipass del futuro è sul cellulare. In arrivo il telepass della neve

Motorialab, spin-off nato nei laboratori della Fondazione Bruno Kessler, ha partecipato e vinto il premio per l'innovazione al Vertical Innovation Camp organizzato in Val Gardena da Dolomiti Superski. Lo sciatore potrà acquistare lo skipass tramite smartphone e saltare le code. Questa applicazione permetterà inoltre di monitorare i fabbisogni e migliorare l'offerta sciistica

Pubblicato il - 26 dicembre 2016 - 16:27

TRENTO. Accedere alle piste, pagare il biglietto e saltare la fila. Tutto questo sarà possibile attraverso un dispositivo mobile che offre anche diversi servizi aggiuntivi personalizzati. Questa è l’idea di Motorialab, presentata in collaborazione con altre cinque aziende nell'ambito della competizione “Vertical Innovation Camp” in Val Gardena da Dolomiti Superski con l’azienda viennese WhatAVenture e Idm Alto Adige.

 

Nell'arco di tre giorni, 25 aziende e start-up (selezionate fra oltre 100 partecipanti), enti di ricerca dall’Alto Adige e dall'Europa sono stati invitati a sviluppare nuove idee per lo sport sulla neve.

 

Gli organizzatori, che vantano oltre 10 milioni di giornate di skipass vendute, 630.000 persone trasportate all’ora e 3.000 collaboratori, erano alla ricerca di una soluzione innovativa che permettesse di aumentare l'attrattività della zona sciistica e monitorare i fabbisogni degli sciatori attraverso una soluzione innovativa economicamente sostenibile. Queste le premesse per il concorso di idee e i progetti valutati poi da una giuria di specialisti. 

 

Il team 'Super Dolomiti' si è aggiudicato il primo premio, proponendo un lavoro in stretta sinergia con Motorialab e altre cinque aziende. Il risultato della collaborazione è una applicazione per smartphone che permetterà di comprare e 'caricare' lo skipass direttamente sul cellulare, evitando così lunghe code alle casse, grazie alla possibilità di accedere direttamente agli impianti grazie all'uso di sensori sul cellulare. 

Il dispositivo invierà un segnale non appena lo sciatore si avvicina al tornello e permette di migliorare i servizi di Dolomiti Superski e offrire nuove opportunità in base alla user experience.

 

Il team ha vinto una serrata competizione internazionale, oltre che dall'Italia, i 25 partecipanti selezionati per la competizione provenivano infatti da Germania, Austria, Polonia, Ungheria e Slovacchia.

 

Motorialab, nata nel 2014 come spin-off dal gruppo Mpba (Predictive Models for Biomedicine and Environment) del Centro ICT della Fondazione Bruno Kessler di Trento, è specializzata in sistemi per il decision making basati sui big data spazio-temporali. "Per trovare l’idea – ha spiegato Riccardo De Filippi Ceo di Motorialab – abbiamo lavorato in team con i rappresentanti di cinque aziende: la Slopestars, la Tao Digital, la Rateboard, la AIT – Austrian Institute of Technology e la Team-Mesh Biz. Abbiamo integrato ognuno le proprie competenze per sviluppare un progetto che fosse davvero sostenibile e rispondesse alle richieste degli organizzatori. Come Motorialab siamo specializzati nella raccolta dati degli utenti. L’analisi di questi dati, raccolti grazie all’App che lo sciatore potrà scaricare sul cellulare e che registrerà anche i gusti e le segnalazioni degli utenti, permetterà all’area marketing di studiare servizi e offerte esclusive su misura".

 

"Aver vinto questa competizione internazionale è davvero una bella soddisfazione – conclude De Filippi – anche perché quella gestita da Dolomiti Superski è la seconda ski area più grande del pianeta. Siamo ora in attesa dell’assegnazione di un incarico ufficiale per sviluppare concretamente l’idea".

 

Nelle motivazioni, che hanno portato la giuria ad assegnare il premio, si legge che il lavoro ha risposto in pieno ai criteri richiesti: dimostra un approccio completo sfruttando i big data e integrando la user experience per permettere lo sviluppo di nuovi servizi aggiuntivi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.34 del 19 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 19:21

Fototrappolato dal forestale Tommaso Borghetti pochi giorni fa sui Lessini il maschio alfa giunto dalla Slovenia e unitosi alla femmina alfa (li si riconosce perché alzano la zampa entrambi per segnare il territorio GUARDA I VIDEO) nel 2012 spiega come la dispersione sia il segreto del successo di questi animali. ''Uno dei suoi figli nati sulle nostre montagne è stato avvistato in Slovenia. Ha fatto il percorso inverso a lui, mentre una femmina, sempre slovena, è arrivata a Paneveggio''

20 ottobre - 18:50

I sinistri a catena si sono verificati all'altezza dello svincolo che dalla strada che da Dermulo va verso Sanzeno gira per Coredo

20 ottobre - 16:05

L'uomo, un 35enne del Centro Italia, andava spesso in Val Rendena in vacanza. Poi si armava di zainetto e scarpe da trekking e invece che andare per funghi o mirtilli raggiungeva le sue piante di cannabis

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato