Contenuto sponsorizzato

A Cristo Re una mostra in ricordo di Maria Callas

In occasione dell'anniversario dalla scomparsa di una delle voci più famose al mondo, fino a domenica 16 settembre sarà visibile una mostra all'Atelier della  pittrice Marisa Brun in via Scopoli 

Pubblicato il - 13 September 2018 - 10:37

TRENTO. In occasione dell'anniversario della scomparsa di Maria Callas, il soprano dalla voce unica più famosa la mondo, anche Trento ospiterà una mostra a lei dedicata.

 

A promuovere l'iniziativa è l'atelier della pittrice Marisa Brun. Sarà una mostra molto particolare. Amedeo Fumana, baritono ed amante della lirica, ha voluto onorare la memoria allestendo una piccola esposizione fotografica d'epoca arricchita da alcuni costumi di scena.

 

La maggior parte della collezione, dal materiale fotografico a quello giornalistico, dai costumi ai cimeli appartenenti ai cantanti degli anni d'oro della lirica, è stata messa a disposizione del Comune di Santa Severina in provincia di Crotone, dando vita al “Museo della lirica”.

 

Proprio in occasione dell'anniversario di morte di Maria Callas, la pittrice Brun ospiterà nel suo atelier, presente nel quartiere di Cristo Re, in via Scopoli 27, la mostra visibile per gli appassionati. All'interno sarà possibile vedere anche l'abbozzo della sua opera “Medea” in fase di realizzazione, opera che l'artista donerà poi al “Museo della lirica”.

 

La mostra potrà essere visibile da oggi fino a domenica 16 settembre dalle 11 alle 12 e dalle 17.30 alle 19.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 luglio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 luglio - 12:20
L'aggressione è avvenuta negli scorsi giorni in via dei Magazzini generali, vicino all'Ostiense: la vittima è Atjon Lopci, 25enne originario [...]
Cronaca
29 luglio - 11:37
L'uomo è stato trovato accovacciato dietro un pilone nei pressi della Chiesa dei SS. Pietro e Paolo, in vicolo della Contrada Tedesca. Con lui [...]
Cronaca
29 luglio - 09:22
Anche in Trentino come in Veneto, purtroppo, i lavoratori, tutti cittadini pakistani, erano assunti con regolare contratto, ma [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato