Contenuto sponsorizzato

Cosa sono i conti deposito e come funzionano

Tra i vantaggi di questa soluzione è che buona parte dei conti deposito esistenti non hanno costi e prevedono un tasso d'interesse fortemente superiore rispetto ai conti correnti tradizionali

Pubblicato il - 19 giugno 2018 - 11:10

TRENTO. I conti deposito a differenza del conto corrente tradizionale permettono di far fruttare interessi elevati sul patrimonio investito.

 

Tra i vantaggi di questa soluzione è che buona parte dei conti deposito esistenti non hanno costi e prevedono un tasso d'interesse fortemente superiore rispetto ai conti correnti tradizionali.

 

Perché aprire un conto deposito

Aprire un conto deposito è consigliato quando si desidera ottenere rendimenti elevati, dalla somma di denaro depositata, senza dover incorrere in rischi sul capitale. Il rendimento effettivo, infatti, è il fattore chiave da valutare quando si valuta presso quale banca aprire il conto deposito. Inoltre, è da tenere sempre ben in mente l’esistenza di diverse tipologie di rendimento dei conti correnti, che meritano di essere valutate attentamente. Oltre al rendimento, consigliamo di verificare sempre la tipologia di capitalizzazione degli interessi, il tasso di interesse che viene promesso e le eventuali spese che devono essere sostenute per il deposito.

 

Come aprire un conto deposito

L'apertura di un conto deposito risulta solitamente piuttosto semplice, infatti l’apertura non è subordinata a processi istruttori o analisi della storia di credito. Per aprire un conto deposito sono solitamente richiesti solamente il codice fiscale, un documento di identità in corso di validità e almeno un conto corrente tradizionale da utilizzare in qualità di conto predefinito di appoggio. 

 

Si ricorda inoltre che, la normativa antiriciclaggio (d.lgs 21 novembre 2007, n. 231) impone alle banche l’identificazione finanziaria del depositante. In caso di banche online, per cui non si ha la possibilità di identificazione finanziaria allo sportello, sarà necessario sottoporsi ad altra procedura di identificazione, solitamente con il tramite della banca presso cui si ha il conto corrente predefinito/di appoggio.

 

E’ importante inoltre sottolineare che, per poter beneficiare dei conti deposito, è necessario avere almeno un conto corrente ordinario da utilizzare in qualità di conto predefinito/di appoggio: si tratta del conto che il titolare del conto deposito potrà utilizzare per effettuare versamenti/prelevamenti sul/dal conto.

 

In fine potrebbe essere utile precisare che alcuni conti deposito possono richiedere un deposito minimo iniziale per l’apertura. Si tratta però solitamente di importo contenuto e non tale da ostacolarne l’apertura da parte dei clienti interessati.

 

Diverse tipologie di conti deposito

Esistono diverse tipologie di conti deposito che consentono di gestire e far crescere i risparmi in modo veloce e sicuro, direttamente online. Sva dai rendimenti più elevati, i tassi di interesse riconosciuti sul conto deposito risultano superiori rispetto a quelli corrisposti sui conti correnti bancari tradizionali e rispetto a investimenti più conosciuti come Bot e Buoni Fruttiferi Postali, alla libertà di gestione, cioè le somme depositate, se non soggette a vincolo, possono essere prelevate in qualsiasi momento tramite bonifico bancario, totalmente gratuito, sul conto corrente predefinito. A questo si aggiungono la scadenza libera, nessuna spesa per l'apertura e chiusura del deposito e la sicurezza. Insomma, i vantaggi che si possono ottenere sono diversi.

 

In ultima analisi, qualsiasi sia la tipologia di conto deposito che si desidera aprire, consigliamo di affidarsi sempre a Istituti bancari altamente specializzati attraverso i consigli degli intermediari bancari. Confrontarsi con uno specialista del settore chiarirà ogni eventuale dubbio e contribuirà a costruire le basi per un buon rapporto di fiducia con la propria banca.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 settembre - 23:37

A livello provinciale l'affluenza alle urne si attesta a circa il 50% degli aventi diritto. Urne aperte anche lunedì 21 settembre dalle 7 alle 15 per rinnovare i consigli comunali e indicare "Sì" o "No" al referendum

20 settembre - 20:58
L'allerta è scattata intorno alle 18 di questa sera, domenica 20 settembre, quando è stato trovato un pezzo di un cadavere. A lanciare l'allarme un pescatore che ha notato una sagoma affiorare dall'acqua. Avviate le indagini da parte della scientifica e dei carabinieri. In azione anche i vigili del fuoco
20 settembre - 20:29

Sono 13 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.318 i guariti da inizio emergenza e 568 gli attuali positivi. Nel rapporto odierno, domenica 20 settembre, si specifica che 20 sono sintomatici, compreso 1 minorenne, e 8 casi sono ascrivibili ai focolai scoppiati negli ultimi giorni sul territorio provinciale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato