Contenuto sponsorizzato

Lutto in gravidanza, un dolore che spesso la società non riconosce. Una scia di luce per ricordare i bambini che non sono nati

All'iniziativa Babyloss partecipa anche il gruppo Ama "Gli Amici di Gabriele". Il 15 ottobre appuntamento a Meano per accendere le candele e far volare in aria i palloncini

Pubblicato il - 15 ottobre 2018 - 11:36

TRENTO. Il gruppo si chiama "Amici di Gabriele" ed è formato da genitori accomunati dallo stesso dolore, quello di aver perso un figlio in gravidanza o nella fase perinatale. Un dolore spesso sminuito dalla società, un lutto che viene considerato dagli altri come 'lutto minore', per questo vissuto spesso con solitudine.

 

Questi genitori hanno deciso di mettersi al servizio degli altri genitori, per aiutarli ad affrontare questo drammatico momento, il trauma della perdita dei sogni riposti in quel piccolo mai nato, che ha vissuto nel grembo della madre per mesi. Si incontrano  nella sede del Gruppo Ama, associazione di auto-mutuo-aiuto di cui ora fanno parte. 

 

Il 15 ottobre prossimo sarà il giorno internazionale dedicato a questo tema. Dagli stati Uniti arriva l'idea di istituire un giorno dedicato a tutti questi bambini e di sensibilizzazione sulla tematica. Così ecco che alle 19 del 15 ottobre in tutto il mondo si accendono le candeline per tutti questi bambini. Così, di fuso orario in fuso orario, si crea una scia luminosa in ricordo del loro passaggio.

 

Gli Amici di Gabriele saranno un puntino di questa scia e la loro candela l'accenderanno a Meano, per illuminare la realtà di un lutto che ha tutto il diritto di essere vissuto e riconosciuto. L'evento, che in tutto il mondo si chiama Babyloss e in Trentino si terrà alla Villa Salvadori Zanatta, in piazza Salvadori 1. 

 

Lì saranno letti alcuni pensieri ed alcune poesie, sarà esposta la coperta della memoria e chi volesse potrà aggiungere alla coperta il proprio quadrato di stoffa in memoria del proprio figlio. Saranno lanciati i palloncini e alle 19 si accenderanno le candele per l'onda di luce

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 10:44

Mentre in Trentino aumentano i contagi, sul fronte scuola il presidente Fugatti ha espresso la volontà di discostarsi rispetto al Dpcm evitando di riconvertire le scuole superiori per il 75% alla didattica a distanza. Ma altre sono le criticità intraviste dai docenti, tra cui la mancanza dell'obbligo di indossare la mascherina in classe. Pubblichiamo a riguardo una lettera di un insegnante. "E' la causa di questo aumento vertiginoso dei casi"

27 ottobre - 11:13

Lettere di Denis Fontanari e di oltre 600 persone tra ''Professionisti e aziende dello spettacolo trentino'' per avere quella risposta che il presidente ieri ha negato a il Dolomiti durante la conferenza stampa

27 ottobre - 12:54

Una donna 80enne è stata trovata uccisa in un appartamento di via Resia, a Bolzano. A trovare il corpo, la badante, giunta sul luogo come ogni mattina per offrire i suoi servizi alla coppia. Accanto al cadavere, il marito di 82 anni, indagato come probabile responsabile e che, per lo choc, ha tentato di togliersi la vita

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato