Contenuto sponsorizzato

Nasce Lino, un servizio per agevolare l'incontro tra domanda e offerta nella nuova imprenditorialità

Questo servizio, promosso da Impact Hub Trentino e Trentino Social Tank, vuole favorire dinamiche di rete tra chi fornisce servizi per la creazione di nuova impresa e chi intende esplorare la possibilità di avviare un proprio progetto: neo-imprenditori, inoccupati, disoccupati, professionisti e startupper

Pubblicato il - 07 giugno 2018 - 18:12

TRENTO. E' nato Lino, lo smart network dei servizi all’impresa per agevolare l'incontro tra domanda e offerta di servizi alla nuova imprenditorialità nella Provincia di Trento (Qui info).

 

Questo servizio, promosso da Impact Hub Trentino e Trentino Social Tank, vuole favorire dinamiche di rete tra chi fornisce servizi per la creazione di nuova impresa e chi intende esplorare la possibilità di avviare un proprio progetto: neo-imprenditori, inoccupati, disoccupati, professionisti e startupper.

 

Lino ha l’obiettivo di dare voce e spazio di presentazione a coloro che hanno sviluppato buone idee imprenditoriali e che dimostrano di possedere, o saper raggiungere, le doti necessarie.

 

"Lino è una personalizzazione, ma ha un volto e il suo nome prende spunto dalle tecnologie lean – spiega Elisa Poletti, presidente di Trentino Social Tank - che si basano sulla continua validazione di un’idea affinché possa rimanere sul mercato. Tecnologie che sia Trentino Social Tank che Impact Hub utilizzano nei percorsi di accompagnamento imprenditoriale".

 

Il servizio, frutto dell’esperienza maturata negli ultimi anni dai due incubatori, deriva dalla constatazione che da sole, le buone idee, non assicurano il successo di un progetto di impresa. Il successo, infatti, è in larga parte determinato dalle doti individuali, o del team di lavoro nel suo complesso, e dalla maturità imprenditoriale, che può essere presente anche in giovane età.

 

Oggi più di un tempo, determinazione, fantasia e propensione al rischio si devono accompagnare con buone capacità di analisi, di astrazione e di adattamento rapido, che si possono anche acquisire con l’esperienza, la formazione e il confronto.

 

Per questo Lino è una piattaforma che raccoglie e reindirizza le richieste di supporto e pure una rete di sportelli diffusi sul territorio (su prenotazione il giovedì pomeriggio) con l’ambizione di risultare uno strumento accessibile con cui fornire informazioni, intercettare il maggior numero di business ideas e al contempo promuovere una metodologia comune, da condividere in prospettiva con tutti gli enti, pubblici e privati, che propongono servizi di sostegno allo sviluppo dell’imprenditorialità - di individuazione delle doti imprenditoriali descritte in precedenza, magari da mettere a frutto anche su idee d’impresa proposte da altri.

 

"In Trentino ci sono tante proposte per aspiranti imprenditori, - dice Paolo Campagnano, presidente di Impact Hub - che però non risultano sempre facilmente accessibili da chi è nuovo nel campo dell’imprenditorialità. Con Lino speriamo di abbattere queste barriere. L’obbiettivo ora è di allargare la rete agli altri soggetti che, sul territorio, si occupano di accompagnamento (investitori, incubatori privati e soggetti pubblici), in modo che LINO possa diventare un punto di riferimento per tutti quelli che hanno un’idea da sviluppare".

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 settembre - 19:33
Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.422 tamponi, 37 i test risultati positivi per un rapporto che si attesta a 1,53%. Sono 14 i pazienti che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero, nessun si trova in terapia intensiva ma 3 cittadini si trovano in alta intensità. Sono 5.569 i guariti da inizio emergenza e 574 gli attuali positivi
30 settembre - 18:41

Sarà possibile prenotare un appuntamento (dal 2 ottobre anche online) dal proprio medico di famiglia, negli ambulatori o con la formula del drive through. Al via la campagna per vaccinare le fasce a rischio della popolazione, Apss: “La procedura è sicura inoltre chi è vaccinato evita di ammalarsi di influenza e semplifica la diagnosi della malattia da coronavirus

30 settembre - 18:18

La Provincia di Bolzano informa che gli istituti hanno adottato tutte le procedure previste e hanno seguito le indicazioni stabilite dall’Azienda sanitaria per garantire la tutela della salute degli studenti e del personale scolastico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato