Contenuto sponsorizzato

Arriva l'asilo nido aziendale di Itas, Lorenz: ''Un segnale concreto ai bisogni delle famiglie''

L’iniziativa rientra nel progetto di Family Audit, di cui Itas è azienda certificata. Il presidente: "Dimostra la vicinanza della compagnia a tutti i propri dipendenti"

 

Pubblicato il - 11 settembre 2019 - 16:26

TRENTO. “La realizzazione di questo Asilo nido aziendale costituisce un progetto davvero innovativo per Itas", commenta il presidente Fabrizio Lorenz  che aggiunge: "Dimostra la vicinanza della compagnia a tutti i propri dipendenti. Come Mutua abbiamo a cuore in modo particolare tutte le persone che ci lavorano e così abbiamo voluto dare un segnale concreto ai bisogni delle famiglie che spesso si trovano in difficoltà nel sostenere i costi di questo importante servizio".

 

E' stato inaugurato questa mattina, mercoledì 11 settembre, alla presenza dei massimi vertici della Mutua e dei rappresentanti del Comune di Trento, il nuovo Asilo nido aziendale Itas “Il Nido degli Aquilotti” che trova nel quartiere Le Albere, a pochi metri dalla sede della Compagnia.


La realizzazione dell’Asilo nido aziendale rientra nel più ampio progetto di Family Audit che Itas ha intrapreso ormai da qualche anno, ottenendo la certificazione da parte della Provincia di Trento nel 2017. Il Family Audit è uno strumento che mira a promuovere e sostenere il benessere dei dipendenti e il miglioramento continuo dell’organizzazione con l’introduzione di iniziative atte a rendere compatibili tempi di lavoro e tempi di vita.

 

"Obiettivo principale - prosegue Lorenz - è quello quindi di riuscire a coniugare l’esigenza di seguire i propri figli con le tempistiche dettate dal lavoro nel reciproco interesse tra azienda e lavoratore. È anche da questo tipo di progetti che Itas realizza concretamente la sua vicinanza alle esigenze di una comunità: elemento che la caratterizza con forza ormai da quasi 200 anni di agire mutualistico".

 

Il valore aggiunto dell’Asilo nido Itas consiste in primo luogo nel fondamentale apporto dell’Università di Trento che ha svolto nei mesi scorsi una specifica attività di ricerca finalizzata alla definizione del progetto pedagogico educativo ed alla connessa progettazione degli spazi con l’obiettivo di rendere disponibile un servizio con caratteristiche di eccellenza, ispirato ai modelli più all’avanguardia nel settore.


Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
17 giugno - 07:52
Il rifugio Coronelle è nuovamente tornato sotto i riflettori perché su di lui aleggia la triste eventualità che possa essere totalmente [...]
Cronaca
17 giugno - 06:01
L'analisi di tutti i dati della campagna vaccinale per fasce d'età e il confronto con la settimana precedente. La Pat ora deve concentrare [...]
Cronaca
17 giugno - 08:59
Sono arrivate nelle scorse ore le nuove nomine dell'arcivescovo di Trento Tisi. Si tratta dei nuovi ruoli che i sacerdoti avranno sul nostro [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato