Contenuto sponsorizzato

Il Trentino è terzo nel concorso nazionale per salvare il dialetto, la poesia del giovane Battisti fa centro

Menzione d'onore per la professoressa Eliana Gruber. L'iniziativa rientra nell’ambito dei progetti e delle azioni avviate da Unpli per la Salvaguardia dei patrimoni culturali immateriali, una funzione riconosciuta dall’Unesco nel 2012. “Il concorso contribuisce a rinsaldare il legame tra le nuove generazioni e l’identità dei territori”

Da sx il presidente Uupli Antonino La Spina - la consigliera della Federazione Pro Loco Monica Viola - la professoressa Eliana Gruber - lo studente vincitore Denis Battisti
Pubblicato il - 21 febbraio 2019 - 12:09

TRENTO. Il Trentino sale sul terzo gradino del podio nel premio letterario "Salva la tua lingua locale", kermesse organizzata dall'unione nazionale Pro loco e Legautonomie Lazio. Una terza piazza ex aequo raggiunta da Denis Battisti, studente al terzo anno dell'Istituto agrario di San Michele per la poesia in dialetto "El castel Beseno-Il Castel Beseno". 

 

Non è l'unico risultato di rilevo. La professoressa Eliana Gruber si è aggiudicata la Menzione d'onore per "essersi distinta - si legge nella motivazione - per la competenza linguistica e l'attività di collaborazione con le scuole del territorio". Il premio "Salva la tua lingua locale" è l'unico concorso nazionale, giunto quest’anno alla sua sesta edizione, dedicato alle opere in dialetto o lingua locale, in prosa, poesia e musica.

 

Il concorso vede inoltre il coinvolgimento del Centro internazionale Eugenio Montale, ma anche dell'ong “Eip-Scuola Strumento di Pace” per la sezione scuole. La premiazione si è svolta alla Protomoteca del Campidoglio a Roma in occasione della Giornata internazionale della lingua madre promossa dall'Unesco.

 

L'iniziativa rientra nell’ambito dei progetti e delle azioni avviate da Unpli per la Salvaguardia dei patrimoni culturali immateriali (saperi, tradizioni, artigianato, memorie), una funzione riconosciuta dall’Unesco nel 2012. “Il concorso - spiega Antonio La Spina - consente ai più giovani di scoprire e valorizzare, spesso per la prima volta, il patrimonio culturale di cui sono portatori dialetti e lingue locali, contribuendo a rinsaldare il legame tra le nuove generazioni e l’identità dei territori”. 

 

A consegnare il premio all’autore e alla professoressa sono stati il Sottosegretario al ministero dell’istruzione, Salvatore Giuliano, il presidente di Unpli, Antonino La Spina, e il presidente onorario del premio, Giovanni Solimine

 

La giuria della sezione scuola è invece composta da Elio Pecora (presidente); Anna Paola Tantucci (presidente Eip Italia); Catia Fierli (coordinatrice); Danilo Vicca; Luigi Matteo; Sara Matteo; Teresa Lombardo; Loredana Mainiero; Adele Terzano; Antonino Arrigo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 maggio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 maggio - 06:01

La malattia di Lyme è la più diffusa. Secondo i dati dell'Apss nel 2017 i casi notificati sono stati 29. Rizzoli: "Le temperature più miti hanno fatto prolungare il periodo di attività durante il quale la zecca cerca un ospite di cui cibarsi"

22 maggio - 09:07

Ieri mattina alcuni automobilisti si sono accorti dell'auto cappottata. All'interno c'era il corpo senza vita di Sergio Dagnoli, 38 anni. Cameriere in un hotel di Riva del Garda 

21 maggio - 19:03

Mentre il profilo, subito dopo che l'articolo de ilDolomiti è stato pubblicato, è stato rimosso (e la Pat spiega che sono in corso verifiche) emergono altri screenshot sull'attività ''social'' del braccio destro dell'assessore provinciale allo sviluppo economico e al lavoro. Dopo le frasi sessiste e razziste ecco quella contro le parti sociali (con le quali il capo di gabinetto dovrebbe trattare)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato