Contenuto sponsorizzato

In arrivo temporali, grandine e vento. Allerta gialla della Protezione Civile

Il bollettino diramato a livello nazionale inserisce sette regioni nelle zone a rischio. La situazione si ripeterà anche domani con gli eventi che andranno a concentrarsi nelle ore della sera

Pubblicato il - 08 luglio 2019 - 16:04

TRENTO. Allerta gialla della Protezione Civile in sette regioni per temporali e venti forti localizzati nel Centro-Nord Italia. Tra queste sette regioni c'è anche la Provincia di Trento già colpita negli ultimi due giorni da rapidi e violenti temporali con grandine e vento molto forte che hanno sradicato e spezzato alberi, causato frane e smottamenti e provocato dissesti idrogeologici in varie parti del territorio (QUI ARTICOLI).  

 

Prosegue, spiega Meteotrentino, la fase di instabilità annunciata nei giorni scorsi sul Trentino. Nel corso del pomeriggio e della serata, si prevede un aumento della nuvolosità, associata a rovesci e temporali sparsi, anche di forte intensità. Martedì ancora instabilità, con rovesci e temporali più probabili al pomeriggio e in serata

 

La Protezione civile spiega che infiltrazioni di aria più fresca in quota continuano ad interessare le regioni settentrionali italiane favorendo una spiccata instabilità con fenomeni temporaleschi intermittenti, in estensione anche a parte delle regioni centrali, in particolare a Toscana e Marche.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra ed estende i precedenti. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

 

Nel bollettino si spiega che si prevede la persistenza di precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Friuli Venezia Giulia, Veneto, Provincia Autonoma di Trento ed Emilia-Romagna. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.  

 

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata allerta gialla per rischio temporali in Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia-Romagna oltre che sulla Provincia Autonoma di Trento e sui settori centro-settentrionali delle Marche. E’ stata inoltre valutata allerta gialla per rischio temporali e rischio idrogeologico sui settori costieri di Toscana e Abruzzo. E la situazione si ripeterà, grosso modo nella stessa maniera, anche domani, martedì 9 luglio.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 19:49

Purtroppo si registra anche un nuovo positivo a Cembra Lisignago dove si era sviluppato il più grosso focolaio legato alla popolazione residente che ha un rapporto dell'0,85% di positivi per residenti. Dato più alto nel comune vicino, ad Altavalle (1% di popolazione positiva). Altri tre comuni sopra lo 0,75%

21 ottobre - 20:14

La notizia è stata battuta da Reuters e ripresa in tutto il mondo. Il fatto sarebbe avvenuto in Brasile e la conferma arriva dall'Università di San Paolo

21 ottobre - 17:39

Tra i nuovi positivi, 71 presentano sintomi, 13 casi riguardano minorenni, dei quali 2 contagiati sono nella fascia di età 0-5 anni e altri 11 ragazzi si collocano nella fascia 6-15 anni, mentre 13 infezioni riguardano over 70 anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato