Contenuto sponsorizzato

Sale in macchina, sente una risata e trova un'anziana seduta sui sedili posteriori. Scena surreale a Brentonico

La giovane, che lavora in paese, aveva parcheggiato la propria auto in centro. La macchina, molto vecchia, ha qualche problema con la chiusura delle portiere posteriori. Una volta salita, dopo lavoro, la sorpresa

Pubblicato il - 15 November 2019 - 19:22

BRENTONICO. Ha del surreale quanto successo nel tardo pomeriggio di oggi a Brentonico. Una giovane del posto, che lavora in paese, aveva parcheggiato l'auto lungo il Parco Comunale Cesare Battisti, proprio in centro al paese, di fronte agli uffici comunali.

 

La macchina, molto vecchia, ha qualche problema con la chiusura delle portiere posteriori. Dopo una giornata di lavoro, con il sole già tramontato, si è diretta verso la propria auto per tornare a casa. Mentre era intenta a ripulire i vetri dalla condensa, ha sentito una risata provenire dai sedili posteriori dell'auto. Inizialmente, un po' spaesata, ha pensato provenisse dall'esterno del veicolo e che, complice la stanchezza, stesse enfatizzando i rumori.

 

La risata, però, non accennava a fermarsi. Guardando nello specchietto retrovisore la giovane ha visto dei capelli bianchi, si è voltata e ha trovato lei: una anziana signora seduta sui sedili posteriori della sua auto. Un scena surreale che ha spiazzato la giovane. Prontamente ha chiesto spiegazioni all'anziana che le ha detto di aver sbagliato macchina.

 

Tutto, insomma, si è concluso con una risata ma anche, e non è difficile immaginarlo, con un bel po' di sbigottimento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 January - 20:37

Sono 252 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 36 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi, mentre sono 23 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

26 January - 18:51

Cgil, Cisl e Uil: “Mentre in altre realtà si adottavano misure più restrittive per contenere l’avanzata del virus tra la popolazione e mettere in sicurezza il sistema sanitario, il presidente Fugatti nascondeva i dati, preferendo puntare il dito contro i 'presunti virologi' e ignorando l’allarme che arrivava dai medici in prima linea"

26 January - 18:14
Nelle ultime 24 ore sono state comunicate anche 114 positività a conferma dei test antigenici effettuati nei giorni scorsi. Sono state registrate 15 dimissioni e 197 guarigioni
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato