Contenuto sponsorizzato

''Tanti auguri Olga'', vengono pure dal Brasile per festeggiare i cent'anni di un'istituzione rivana

Si sono festeggiati oggi nella casa di via Lavino i cent'anni di Olga Righi, sarta rivana. Molte le persone accorse a omaggiare la centenaria. Oltre all'amministrazione comunale rappresentata dall'assessore Massimo Accorsi, c'erano pure i parenti dal Brasile

Di Davide Leveghi - 14 settembre 2019 - 21:40

RIVA DEL GARDA. Grande festa oggi per i cent'anni di Olga Righi, vera e propria “istituzione” rivana. Molti i familiari, accorsi persino dal Brasile, presenti nella casa di via Lavino per celebrare la donna, oltre all'assessore Massimo Accorsi, giunto per dare l'omaggio dell'amministrazione comunale.

 

Olga Righi è nata a Riva del Garda il 13 settembre 1919, terza di cinque figli di Tullio, capomastro, e Rosa Seranz, originaria dell'allora Cecoslovacchia e conosciuta in Germania. Apprezzata sarta, si sposò nel 1943 con Giovanni Girardi , all'epoca dirigente di una ditta di trasporti pesanti, poi titolare dello storico distributore Shell di viale Canella, da cui ha avuto due figlie, Maria Luisa e Annita, e un figlio, Gerardo.

 

Divenuta vedova nel 1986, si trasferì dalla grande casa nell'antico quartiere del Marocco a via Lavino, nella villetta in cui vive tuttora, assistita da un'assistente e dall'amorevole affetto della famiglia, e dove si è tenuta la festa.

 

Se dobbiamo trovare una parola che riassuma nostra madre – hanno detto i figli – questa è carità. La nostra casa al Marocco era un porto di mare, sempre piena di gente, spesso persone in difficoltà, che sempre venivano accolte e ospitate. Il papà non era da meno, anche lui ha ospitato a più riprese familiari, amici e vicini, sicché casa nostra era vivace, piena di vita e gioia. A nostra madre piaceva stare con la gente e fare del bene, e siamo stati una famiglia davvero felice”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
13 giugno - 20:30
Trovati 11 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 44 guarigioni. Sono 248 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
13 giugno - 20:04
Dopo una ricostruzione della disciplina vigente, la Pat riconduce la regola per le zone bianche al Dpcm secondo il quale il coefficiente [...]
Cronaca
13 giugno - 19:43
L'allerta è scattata all'altezza di Vadena lungo l'Autostrada del Brennero. Tempestivo l'arrivo dei vigili del fuoco di Egna ma l'auto è finita [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato