Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, la Francia naturalizza oltre 700 lavoratori stranieri perché hanno lottato in prima linea contro Covid-19

Normalmente per chiedere la cittadinanza bisogna essere residente in Francia da cinque anni con un reddito stabile e aver dimostrato l'integrazione nella società: "Professionisti della salute, uomini e donne delle pulizie, assistenti per l'infanzia, personale dei negozi: hanno tutti dimostrato il loro impegno nei confronti della nazione e ora tocca alla Repubblica fare un passo verso di loro"

Pubblicato il - 26 December 2020 - 13:22

PARIGI (Parigi). Oltre 700 lavoratori stranieri hanno ottenuto la cittadinanza francese come forma di ringraziamento per aver lottato in prima linea contro l'epidemia coronavirus

 

Questo il riconoscimento della Francia a medici e infermieri, addetti alle pulizia e lavoratori di quei negozi e servizi, ritenuti essenziali e che non hanno chiuso durante il lockdown per fronteggiare il diffondersi di Covid-19. 

 

"Professionisti della salute, uomini e donne delle pulizie, assistenti per l'infanzia, personale dei negozi: hanno tutti dimostrato il loro impegno nei confronti della nazione e ora tocca alla Repubblica fare un passo verso di loro", ha dichiarato Marlene Schiappa, sottosegretario alla cittadinanza.

 

Normalmente per chiedere la cittadinanza bisogna essere residente in Francia da cinque anni con un reddito stabile e aver dimostrato l'integrazione nella società.

 

Il governo ha deciso di avviare un iter preferenziale per quei lavoratori in prima linea, un riconoscimento per i grandi servizi resi in questo momento complicato a causa dell'emergenza.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 January - 19:13

Sono 333 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 14 decessi di cui 9 in ospedale

18 January - 17:45

Nelle ultime 24 ore analizzati 708 tamponi. Sono stati comunicati altri 14 decessi a causa di Covid-19. Trovati 56 positivi tra tamponi molecolari e test antigenici, confermate 57 positività riscontrate nei giorni scorsi. Sono 107 le guarigioni

17 January - 14:53

Si parlerà di sostenibilità nel nuovo corso del liceo scientifico dell'Istituto Marie Curie di Pergine Valsugana. "Abbiamo voluto anticipare i tempi. I ragazzi avranno la possibilità di fare scelte moderne e attuali, radicate nel mondo in cui ci troviamo a vivere oggi"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato