Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, niente Grecia per i turisti italiani (almeno fino a luglio). La Croazia apre ma solo con prenotazione alberghiera

I Paesi del Mediterraneo si stanno organizzando per accogliere i visitatori degli altri Stati d'Europa ma l'Italia resta quelli considerati a rischio. Atene dà l'ok a 29 nazioni ma non alla nostra. La Croazia allarga le maglie

Foto Wikipedia Simm - Opera propria
Pubblicato il - 29 maggio 2020 - 17:58

TRENTO. La Grecia resta chiusa ai turisti italiani mentre la Croazia dà l'ok al transito ma solo se prima hanno prenotato l'albergo. Con giugno alle porte tutta l'area del Mediterraneo sta pensando ad accogliere turisti e visitatori per salvare la stagione estiva garantendo sicurezza e salute. Per questo l'Italia non è stata inserita tra le 29 nazioni i cui cittadini sono stati ammessi ad entrare in Grecia a partire dal 15 giugno.

 

Ne ha dato notizia oggi uno dei principali quotidiani della nazione Kathimerini che ha spiegato come i 29 Stati autorizzati sono Albania, Australia, Austria, Nord Macedonia, Bulgaria, Germania, Danimarca, Svizzera, Estonia, Giappone, Israele, Cina, Croazia, Cipro, Lettonia, Libano, Lituania, Malta, Montenegro, Nuova Zelanda, Norvegia, Corea del Sud, Ungheria, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Repubblica Ceca e Finlandia.

 

Ovviamente la ragione di una tale esclusione dei turisti italiani è dovuta all'onda lunga di contagio da coronavirus che nel nostro Paese è stata particolarmente drammatica. Il primo luglio, però, ci sarà un nuovo aggiornamento di questa lista e quindi ci sarà la possibilità di realizzare nuove aperture. E se anche la Croazia non aveva inserito l'Italia nella lista dei 10 Paesi (Austria, Repubblica Ceca, Estonia, Germania, Ungheria, Lettonia, Lituania, Polonia, Slovacchia e Slovenia) con cui riaprire canali di transito senza restrizioni gli italiani possono, comunque, recarsi in Croazia per motivi di lavoro e per ragioni economiche e tra queste è prevista anche il turismo. L'unico requisito richiesto, però, è quello di avere già con sé una prenotazione alberghiera.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 dicembre - 19:14

Nonostante i divieti sugli spostamenti in vista delle festività natalizie è iniziata la corsa ai tamponi, nella convinzione (errata) che garantiscano una sorta di “patente d’immunità”. Il numero uno di Apss: “In queste situazioni i test non servono. Quest’anno purtroppo è così sarà un Natale strano, ma dobbiamo accettarlo, per la salute delle persone a cui vogliamo bene”

05 dicembre - 18:52

Mentre domani è stata fissata un allerta arancione per tutta la provincia e rossa per l'Alto Adige e il Veneto ecco la situazione generale di neve e strade. Chiusa per pericolo valanghe la provinciale 25 di Garniga tra Garniga Vecchia e le Viote e istituito il senso unico alternato lungo la provinciale 76 Gardolo – Lases per caduta massi

05 dicembre - 16:44

Tra i nuovi positivi se ne contano 105 over 70 e ci sono 3 bimbi con meno di 2 anni. Una persona in più in terapia intensiva e numero di dimissioni superiore ai nuovi ricoveri: 31 contro 28

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato