Contenuto sponsorizzato

In arrivo i ''giorni della Merla'' ma quest'anno non saranno i più freddi. Le previsioni ribaltano la tradizione popolare

La tradizione popolare vuole che i "giorni della merla", quelli che si trovano a cavallo tra gennaio e febbraio, siano i più freddi, anche se per diverse volte non sia stato così negli ultimi anni. E anche nei prossimi giorni le previsioni sembrano andare per il senso inverso

Pubblicato il - 28 gennaio 2020 - 19:35

TRENTO. I trentini lo sanno bene, i "dì de la merla" ("i giorni della merla") sono i più freddi di tutte le stagioni. Parliamo del 29, 30 e 31 gennaio. Attorno a queste tre giornate sono nate tantissime leggende, tutte però portano con sé l'immagine di un gran freddo, di paesaggi imbiancati e ghiacci.

 

Tra le tante storie diffuse vi è quella che racconta di tanti anni fa, quando una merla bianca, si vantava di un piumaggio candido e soffice come la neve. Mentre gennaio regalava dolci tepori primaverili, la merla lo derideva per il fatto che l’inverno stesse finendo senza che ci fosse stato il grande gelo.

 

Allora gennaio si arrabbiò e decise di far arrivare un'ondata di gelo proprio negli ultimi tre giorni di gennaio. La merla bianca decise allora di trovare un rifugio e non trovò di meglio che mettersi al riparo dentro un camino. Al termine del freddo la povera merla uscì dal camino tutta nera questo colore le rimase per sempre.

 

Questa una delle leggende che però quest'anno rischia di scontrarsi con l'aumento delle temperature. Niente neve e poco freddo, i giorni definiti “della Merla”, infatti, potrebbero non essere i tre più freddi del 2020. A confermarlo sono le previsioni che arrivano da Meteo Trentino. Il 29 sono previste deboli precipitazioni residue nella notte, poi schiarite via via più ampie e ci sarà anche la presenza di vento di föhn in valle. Giovedì sarà inizialmente sereno con temperature in calo (comunque superiori alla media) e annuvolamenti nel pomeriggio ma da venerdì e nel fine settimana si annuncia un tempo prevalentemente soleggiato con temperature in aumento, specie in montagna.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 25 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
27 gennaio - 05:01
Una circolare della Federazione nazionale degli Ordini dei medici spiega che un operatorio sospeso perché non vaccinato non può essere [...]
Cronaca
26 gennaio - 19:21
I dati delle ultime 24 ore dicono che anche oggi ci sono stati più guariti dei nuovi positivi e che tra i contagi la fascia d'età più colpita è [...]
Cronaca
26 gennaio - 20:13
Fra regole in contrasto tra loro e le classi in quarantena che aumentano, i presidi denunciano le difficoltà del mondo della scuola: [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato