Contenuto sponsorizzato

L'onlus "La mongolfiera di Giorgia" stanzia 5000 euro per i giovani con gravi disabilità: "Spese che miglioreranno la loro quotidianità"

Grazie al bando è stato possibile finanziare sedute di fisioterapia e ginnastica riabilitativa, ma anche l'acquisto di una bici elettrica e di un pc. La presidente Ivana Turrin: "Il bando è stato l’occasione per stare vicino ai ragazzi in un particolare periodo segnato dalle restrizioni e ricordare il nostro socio Enrico, che ci ha lasciati"

Di Rebecca Franzin - 30 agosto 2020 - 20:14

BELLUNO. Il denaro è stato utilizzato per migliorare la qualità della vita e il benessere psico-fisico di ragazzi fra i 13 ed i 24 anni. I beneficiari sono stati quattro giovani con gravi disabilità, residenti a Belluno, che hanno potuto affrontare spese che miglioreranno la loro quotidianità

 

Un risultato raggiunto grazie al bando "Enrico Bogo", uscito nel marzo scorso a seguito della scomparsa del defunto socio dell'onlus "La mongolfiera di Giorgia". Nel concreto è stato possibile finanziare dieci sedute di ginnastica funzionale a scopi riabilitativi, una bicicletta elettrica, servizio di fisioterapia e domicilio ed un notebook. Acquisti effettuati con i 5000 euro messi a disposizione dal bando dedicato ai giovani con disabilità. 

 

"Il bando è stato l’occasione per stare vicino ai ragazzi in un particolare periodo segnato dalle restrizioni e, al contempo, ricordare il nostro socio Enrico, che ci ha lasciato a febbraio" dice la presidente dell'onlus Ivana Turrin. Più della metà della somma è stata raccolta dalla famiglia durante la cerimonia di saluto di Enrico.

 

Oltre a questi 3000 euro si sono aggiunte le donazioni dei soci, il contributo dell'Associazione Emigranti e lavoratori dell'Orlando "della Bandiera" e la vincita del concorso "Assicurazione Tua". Il prossimo bando è previsto per ottobre, ma nel frattempo l'associazione punta a tornare nelle piazze con i gazebo per portare avanti la memoria di Giorgia e le iniziative dell'onlus.

 

La non profit bellunese prende il suo nome dalla passione di Giorgia Praloran per le mongolfiere, che l'hanno accompagnata fino all'hospice, mentre combatteva la sua battaglia contro il tumore al cervello. La giovane purtroppo si è spenta appena maggiorenne, per colpa della grave malattia, la famiglia ha deciso di mantenere viva la sua memoria organizzando progetti che puntano a migliorare la vita di ragazzi in difficoltà

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 April - 20:14
Trovati 88 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 159 guarigioni. Sono 1.413 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
17 April - 20:51
L'allerta è scattata a Piazzo di Villa Lagarina. In azione ambulanze, vigili del fuoco di zona e carabinieri. I giovani trasferiti in ospedale per [...]
Montagna
17 April - 20:17
Il tema è quello della realizzazione di una strada/sentiero anche per i disabili in Val di Mello in provincia di Sondrio ma vale per qualsiasi [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato