Contenuto sponsorizzato

Sbarca a Venezia il Leone Alato realizzato con il legname di Vaia. Zaia: “È simbolo della fierezza dei Veneti”

L’emblema della Serenissima, costruito con gli alberi abbattuti dalla violenta tempesta del 2018, sarà ospitato nei giardini dell’ex casinò al Lido di Venezia in occasione della 77esima edizione della Mostra del Cinema. Zaia: “Simbolo della nostra fierezza”

Di Claudia Schergna - 30 August 2020 - 20:30

VENEZIA. È arrivata alla Mostra del Cinema di Venezia la colossale scultura nota come il Leone Alato di Vaia. Si tratta del più grande esemplare in legno al mondo ed è stato realizzato dall’artista roanese Marco Martalar, con alberi abbattuti dalla tempesta che due anni fa devastò il Nordest. Prima di essere trasportato nel capoluogo veneto, l’enorme leone alato si trovava boschi di Mezza Selva di Roana, sull’altopiano di Asiago, una delle zone più colpite dalla tempesta Vaia, dove sono caduti circa un milione di alberi.

 

Alto 3 metri e lungo quasi 5, pesa 350 chili. Il leone è stato realizzato con radici e legni sfibrati e rotti dalla furia del vento. La criniera invece è stata creata con i rami di abete rosso. La struttura e lo scheletro sono in legno assemblato da viti e fili di acciaio. Le 1500 schegge di alberi schiantati sono stati raccolti dall’artista stesso a pochi metri dal luogo dove, fino a pochi giorni fa, si trovava la scultura.

 


 

È simbolo della fierezza dei Veneti, che nella storia hanno superato ogni avversità, guerre, catastrofi, e ora affrontano anche questa pandemia”, scrive su Facebook il presidente della Regione Veneto Luca Zaia.

 

Oltre al messaggio di rinascita, più attuale che mai, la collocazione dell’opera nel capoluogo veneto presenta anche una reminiscenza storica. Nel passato infatti, il legname univa la comunità cimbra, insediata a Roana, con la Repubblica di Venezia ed è proprio questo legame che si andrà a ricordare con la scultura di Martalar. A Venezia l’opera sarà ospitata nell’area giardini dell’ex casinò del Lido, insieme alle installazioni dell’artista veneto Paolo Ceola, incentrate sempre sulla tempesta Vaia.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 13 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
14 April - 12:04
La positività dei cinque ospiti della residenza per anziani in via Veneto è stata rilevata nei giorni scorsi con test molecolare. Erano già [...]
Cronaca
14 April - 12:54
I fatti erano avvenuti sabato scorso. I carabinieri erano riusciti a rintracciare la persona che si era allontanata dal luogo dell'incidente. [...]
Cronaca
14 April - 12:04
Sono 92 i contagi identificati a fronte di 10.189 tamponi per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,9%. Un dato che si divide tra 53 [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato