Contenuto sponsorizzato

Trova una volpe investita e la porta dal veterinario, ora il piccolo "Wood" sta bene ed è tornato in libertà

Alessia ha trovato una volpe sotto la pioggia mentre era in macchina. Subito si è rivolta alla Forestale ma, visto che probabilmente avrebbero soppresso l'animale, si è affidata ad un veterinario grazie al quale tutto è andato per il meglio e ora Wood è tornato libero nel bosco

Di Lucia Brunello - 12 giugno 2020 - 10:20

BOLZANO. Era a bordo della sua macchina quando Alessia ha visto in mezzo alla strada asfaltata un piccolo di volpe sotto la pioggia, "confuso, debole, dolorante, ferito e quasi del tutto incosciente", come riporta lei sulla sua pagina facebook. La piccola creatura - poi chiamata Wood - era quasi sicuramente stata investita poco prima. Il destino ha per fortuna voluto che quella notte dei lavori in corso mettessero Alessia su una strada alternativa per tornare a casa.

 

"Ti credevo morto su quella strada così buia e isolata, invece hai deciso di muovere un orecchio. Sono corsa fuori dall’auto, mi sono tolta la camicetta e ti ho avvolto come un fagottino". La ragazza ha così chiamato il guardiacaccia, la Forestale e il numero d'emergenza per la fauna selvatica della Provincia di Bolzano per chiedere che aiuto. La risposta che ha ricevuto, però, era che probabilmente l'animale sarebbe stato soppresso e non curato.

La rabbia di Alessia si legge chiaramente nelle parole che poi ha scritto: "La guardia forestale che mi risponde questo. Cosa devo pensare? Non hanno nemmeno valutato l’idea di vedere la povera volpe per valutarne lo stato! Mi fate ribrezzo".

 

Si è così rivolta ad un veterinario che, nonostante fosse mezzanotte passata, le ha subito risposto. "Non ci ha pensato due volte, e mi ha detto “portamela subito” che vediamo che possiamo fare!".
 

Wood è stato accudito, nutrito, curato e monitorato per alcuni giorni. Giorni a dir poco impegnativi visto che si temeva ancora per la sua vita. Appena è tornato in salute, però, era chiaro fosse richiamato dal bosco e ieri sera, 11 giugno, il piccolo Wood è tornato in libertà. 

 

"Tu, meravigliosa creaturina, mi hai rubato un pezzetto di cuore - scrive infine Alessia - Le foto su Facebook possono far sembrare tutto rosa e fiori; non è così. Ieri la situazione è diventata straziante. La sua parte selvatica è uscita prepotentemente. Ha iniziato a distruggere tutto quello che trovava davanti, compresa la gabbia dove prima dormiva beato e si sentiva protetto all’interno. Rivoleva il bosco. Rivoleva l’erba umida sotto le zampe. Rivoleva l’odore di muschio e legno. Rivoleva la sua mamma. Rivoleva la sua libertà! Al calar del sole, ieri sera Wood è tornato in libertà".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 giugno - 21:07
Una barca si è rovesciata nel lago di Caldonazzo a causa del forte maltempo che si è abbattuto su ampie porzioni del Trentino. Due persone [...]
Cronaca
23 giugno - 19:56
Chi è abituato a percorrere il viadotto dei Crozi sa che sulla vecchia strada da sempre si formano delle cascate con l'arrivo del maltempo. Ora [...]
Cronaca
23 giugno - 21:22
I due escursionisti, con una comitiva di altre 6 persone, si trovavano a quota 3.100 metri sotto le roccette di Punta Penia quando è avvenuto il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato