Contenuto sponsorizzato

Alla StrongmanRun un ponte da 300 metri cubi di legno

Sabato alle 14 a Rovereto torna la corsa più pazza dell'anno. 32 ostacoli tra salite, discese e percorsi in acqua e un mega ponte costruito tutto con la legna di Folgaria

Pubblicato il - 23 settembre 2016 - 19:27

ROVERETO. E' conto alla rovescia a Rovereto per la quinta edizione della StrongmanRun di Rovereto. E tra un ostacolo e l'altro, una salita e una traversata in acqua i concorrenti quest'anno si troveranno difronte un colossale ponte composto da 300 metri cubi di legname, con due torri alte 5 metri e lungo più 8. Un grande struttura che rappresenterà uno dei passaggi obbligati della ormai imminente "corsa pazza" che avrà il via alle 14 e che per la prima volta, la partenza e l'arrivo degli strongman runner si svolgerà in corso Rosmini. Gli ostacoli saranno in totale 32 (16 da superare nei due giri previsti), 2 in più rispetto allo scorso anno. 

 

Il ponte è una delle opere più impressionanti (GUARDA LA FOTOGALLERY) del circuito. Una struttura realizzata interamente con il legname di abete rosso e abete bianco certificato Pefc (che garantisce come il legno provenga da foreste gestite in maniera sostenibile) proveniente dai boschi di Folgaria. “Il Comune di Rovereto ci ha chiesto la disponibilità a realizzare questa importante opera – spiega l'assessore alle foreste e all'agricoltura di Folgaria Erich Carbonari – e noi non ci abbiamo pensato su due volte. Il nostro legno è per la comunità un motivo di vanto. Ogni anno facciamo 2 o 3 aste per un totale di 6 mila metri cubi all'anno di legname commercializzato. Al ponte di Rovereto ci hanno lavorato per due settimane 6 persone e il progetto è stato ideato dall'ingegner Paolo Gasparini. Tra costruzione e taglio sono state impegnate due aziende, la Cdl di Enzo Dell'Eva di Trento e la Luigino Toller di Folgaria. A metà del ponte - completa l'assessore - spiccano i 3 abeti, anch'essi lavorati in legno, che rappresentano lo stemma del comune di Folgaria. Il tutto per un'opera imponente e direi unica per dimensioni e complessità". 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 novembre - 13:23

Ecco quali sono le strade chiuse in provincia di Trento e il livello neve sui diversi territori. Fiumi monitorati con Brenta e Leno osservati speciali (anche se i momenti di piena sono stati venerdì notte con portate anche dieci volte superiori al normale)

17 novembre - 13:44

L’incidente è avvenuto poco dopo le 19e30 di ieri, all’altezza di un incrocio che permette di immettersi nella Strada provinciale 34. Nello scontro sono rimasti coinvolti due veicoli, il ferito più grave risulta essere un 33enne

17 novembre - 05:01

Il disegno di legge voluto da Fugatti prevede, per chi ha ricevuto condanne superiori ai 5 anni, l’impossibilità di fare domanda per un alloggio Itea e la rescissione del contratto per coloro che già sono destinatari di un’abitazione, lo stesso principio lo si vorrebbe estendere a tutti i componenti del nucleo famigliare. Dura replica di Ianeselli: “C’è odore di incostituzionalità le famiglie dovrebbero essere aiutate non sbattute sulla strada”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato