Contenuto sponsorizzato

Alla StrongmanRun un ponte da 300 metri cubi di legno

Sabato alle 14 a Rovereto torna la corsa più pazza dell'anno. 32 ostacoli tra salite, discese e percorsi in acqua e un mega ponte costruito tutto con la legna di Folgaria

Pubblicato il - 23 September 2016 - 19:27

ROVERETO. E' conto alla rovescia a Rovereto per la quinta edizione della StrongmanRun di Rovereto. E tra un ostacolo e l'altro, una salita e una traversata in acqua i concorrenti quest'anno si troveranno difronte un colossale ponte composto da 300 metri cubi di legname, con due torri alte 5 metri e lungo più 8. Un grande struttura che rappresenterà uno dei passaggi obbligati della ormai imminente "corsa pazza" che avrà il via alle 14 e che per la prima volta, la partenza e l'arrivo degli strongman runner si svolgerà in corso Rosmini. Gli ostacoli saranno in totale 32 (16 da superare nei due giri previsti), 2 in più rispetto allo scorso anno. 

 

Il ponte è una delle opere più impressionanti (GUARDA LA FOTOGALLERY) del circuito. Una struttura realizzata interamente con il legname di abete rosso e abete bianco certificato Pefc (che garantisce come il legno provenga da foreste gestite in maniera sostenibile) proveniente dai boschi di Folgaria. “Il Comune di Rovereto ci ha chiesto la disponibilità a realizzare questa importante opera – spiega l'assessore alle foreste e all'agricoltura di Folgaria Erich Carbonari – e noi non ci abbiamo pensato su due volte. Il nostro legno è per la comunità un motivo di vanto. Ogni anno facciamo 2 o 3 aste per un totale di 6 mila metri cubi all'anno di legname commercializzato. Al ponte di Rovereto ci hanno lavorato per due settimane 6 persone e il progetto è stato ideato dall'ingegner Paolo Gasparini. Tra costruzione e taglio sono state impegnate due aziende, la Cdl di Enzo Dell'Eva di Trento e la Luigino Toller di Folgaria. A metà del ponte - completa l'assessore - spiccano i 3 abeti, anch'essi lavorati in legno, che rappresentano lo stemma del comune di Folgaria. Il tutto per un'opera imponente e direi unica per dimensioni e complessità". 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 February - 20:31

Sono 205 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 83 i territori che presentano almeno un nuovo caso di positività

24 February - 21:20
Un appello anche alla Provincia da Anna Conigliaro Michelini. "La legge prevede la sospensione condizionale della pena sia subordinata alla partecipazione di percorsi specifici". Un'azione che, però, ha subito una battuta d'arresto. "Nell’ultimo anno la richiesta è aumentata esponenzialmente, ma paradossalmente la Provincia ha ritenuto di sospenderlo. Sento l’obbligo di dire al presidente Fugatti e all’assessora Segnana che, nelle circostanze che viviamo, ogni ritardo è colpevole e mette a rischio la vita di altre donne"
24 February - 20:01

E' situata all’ospedale riabilitativo “Villa Rosa” di Pergine Valsugana e dispone di 14 posti letto, 1 palestra, 2 piscine, 1 laboratorio di analisi del movimento, 1 centro di valutazione domotica e addestramento ausili e 1 sezione dedicata alla riabilitazione robotica. Ecco in cosa consiste il centro e di cosa si occuperà

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato