Contenuto sponsorizzato

Mori, i lavoratori in mobilità presidiano le scuole

La Giunta comunale ha approvato la delibera che prevede lo stanziamento di circa 10.000 euro. Il servizio partirà da giovedì 1 dicembre 2016 e si concluderà venerdì 30 giugno 2017. Due persone si divideranno fra vigilianza e cantiere. L'Agenzia del lavoro segnalerà i candidati

 

Pubblicato il - 31 ottobre 2016 - 17:49

MORI. La Giunta di Mori ha varato una delibera di 10.025,40 euro per occupare i lavoratori in mobilità o in cassa integrazione straordinaria. Il Comune garantirà così la vigilanza davanti alle scuole elementari e medie, negli orari di entrata e uscita degli alunni, mentre i candidati saranno segnalati dall'Agenzia del Lavoro.

 

Il periodo di svolgimento del progetto sarà da giovedì 1 dicembre 2016 a venerdì 30 giugno 2017 e le due persone impiegate in questa attività, in sostituzione della polizia locale, saranno presenti davanti alle scuole elementari nelle fasce orarie 7.40 - 8.10, 11-50 - 12.10, 15.45 - 16.10, mentre davanti alle medie nelle ore 7.40 - 8.10, 12.35 - 12.55, 15.45 - 16.10.

 

L'amministrazione, che si riserverà il diritto di prorogare questo provvedimento dopo la sua scadenza, può destinare parte delle ore di servizio al cantiere comunale, secondo le esigenze che si manifesteranno di volta in volta.

 

   

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 maggio - 15:38

L'attività di prevenzione e repressione delle violazioni in materia di "tutela della salute", "sicurezza prodotti" e "contraffazione" si è intensificata nel corso dell'emergenza sanitaria per Covid-19 e i finanzieri hanno stroncato un illecito da oltre 100.000 euro, un volume d'affari che corrisponde al valore commerciale delle mascherine se fossero state immesse sul mercato

27 maggio - 12:03

E' successo questa mattina. I due uomini stavano risalendo il canalone con i ramponi quando, probabilmente, sono stati investiti da una scarica di sassi e Zenatti ha perso l'equilibrio

27 maggio - 15:58
L'allerta è scattata intorno alle 15.30 in località Cercenà di Roncone sul territorio di Sella Giudicarie. Secondo le prime informazioni, una persona stava effettuando alcuni lavori in zona del rifugio la Rocca a quota 1.000 metri
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato