Contenuto sponsorizzato

Nessun dietrofront, via Roggia Grande sarà zona a traffico limitato. Il Comune: "Attuato quanto previsto nel 2010"

La zona a traffico limitato sarà estesa a partire da mercoledì 15 febbraio in via Galilei, via della Roggia Grande, via Mantova e via Calepina. Questa decisione di ampliamento esegue quanto già previsto nel Piano Urbano della Mobilità. Esercizi commerciali e residenti possono chiedere le autorizzazioni al transito alla polizia locale

Pubblicato il - 19 gennaio 2017 - 12:53

TRENTODue opposte petizioni, la prima capace di raccogliere 1.000 firme a favore dell'istituzionale della Ztl di via Galilei, via della Roggia Grande, via Mantova e via Calepina a Trento. La seconda invece lanciata venerdì scorso, e già arrivata a 300 sottoscrizioni, contro la chiusura al traffico dal 15 febbraio. 

 

Una zona a traffico limitato che spacca commercianti e residenti e sulla quale interviene definitivamente il Comune di Trento per fare chiarezza e mettere tutti d'accordo, o almeno a provarci. Nessun dietrofront dell'amministrazione e così come previsto a partire da mercoledì 15 febbraio la regolamentazione della Ztl sarà estesa, seguendo le orme di via al Torrione, S, Maria Maggiore, via S. Giovanni e piazza della Portela.

 

Questa decisione di ampliamento esegue quanto già previsto nel Piano Urbano della Mobilità approvato dal Consiglio comunale nel 2010 (delibera 185 del 26/10/2010, ndr).

 

In questo caso la delibera della Giunta comunale (la 276 del 29 dicembre 2014, ndr) aveva previsto come condizione necessaria per attivare la regolamentazione Ztl fosse la realizzazione dei lavori di riqualificazione dell'arredo urbano, che in via Roggia Grande sono stati ultimati lo scorso autunno.

 

L'estensione della Zona a traffico limitato riguarda nello specifico via Galilei nel tratto compreso tra Largo Porta Nuova e via della Roggia Grande, via della Roggia Grande, via Mantova nel tratto compreso tra via Roggia Grande e via Calepina e via Calepina nel tratto compreso tra via Mantova e Largo Porta Nuova.

 

I residenti e le attività commerciali sono già stati informati sulle modalità di accesso con lettera, inviata a cura del Corpo di Polizia locale, che dispone tutti i cambiamenti in atto da metà febbraio.

 

I residenti delle vie interessate possono richiedere l’autorizzazione alla circolazione e alla sosta nella nuova Ztl rivolgendosi all'Ufficio permessi di circolazione (secondo piano della sede del Comando di Polizia locale in via Maccani 148, ndr), che curerà anche la sostituzione del contrassegno di prima corona rossa.

 

L'ordinanza prevede invece che i titolari di esercizi commerciali alimentari e non alimentari, titolari di pubblici esercizi, gli artigiani nella produzione di generi alimentari e gli artigiani che svolgono servizi alla persona che hanno sede (laboratorio, locale di vendita, magazzino) - all'interno della Ztl ed iscritti nel registro imprese della Camera di Commercio - possono ottenere un'autorizzazione.

 

Questa autorizzazione consente l'accesso con relativa sosta solo operativa di 15 minuti, in prossimità della sede-laboratorio, nella fascia oraria dalle 7 alle 10 e dalle 14 alle 16.

 

Per il rifornimento delle attività, la regolamentazione consente l'accesso, senza specifica autorizzazione, agli autocarri per le sole operazioni di carico e scarico dal lunedì al venerdì dei giorni feriali dalle 7 alle 10 e dalle 14 alle 16 e il sabato dei giorni feriali dalle 7 alle 10.

 

Invece per la distribuzione di pane fresco, latte fresco, pasticceria fresca, frutta e verdura fresche e della stampa alle attività commerciale la fascia oraria è estesa dalle 5 alle 16. L'ordinanza prevede inoltre la possibilità di ottenere ulteriori autorizzazioni per le imprese con sede in Ztl munite di autocarro e che effettuano altri tipi di attività come la consegna a domicilio di generi alimentari, frutta verdure, fiori e piante o manutenzione riparazioni e montaggio.

 

I clienti del garage Autorimessa Europa e del negozio Franzinelli potranno continuare ad accedere alle attività commerciali sostando con il veicolo negli spazi privati e avendo cura di conservare la ricevuta di pagamento da mostrare agli agenti della polizia locale in caso di eventuali controlli.

 

Il prossimo tassello di Ztl riguarderà l'area nord di piazza Mostra, recentemente oggetto di un concorso di progettazione per la sua valorizzazione.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
20 giugno - 10:48
La ripresa degli spostamenti nel Vecchio continente passerà dall'entrata in vigore, il 1 luglio, del Green pass (Eu digital Covid certificate): [...]
Cronaca
20 giugno - 12:30
Il 44enne ha cercato in tutti i modi di sfuggire alle forze dell'ordine, scavalcando una fila di motorini parcheggiati a lato della strada e [...]
Cronaca
20 giugno - 09:20
Mistero sul lago di Garda dove, a bordo di un’imbarcazione arenata, è stato rinvenuto il cadavere di un uomo. Il natante presenta danni da urto [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato