Contenuto sponsorizzato

Novembre è il mese dei baffi, Movember per cambiare il volto della prevenzione maschile

Tante iniziative per sensibilizzare gli uomini alla prevenzione del cancro alla prostata. Visite e consulenze con specialisti della Lilt. Un concorso fotografico vedrà i vincitori premiati durante la partita della Dolomiti Energia. Giovedì 17 è prevista una serata di approfondimento

Pubblicato il - 02 novembre 2016 - 15:21

TRENTO. Novembre è il mese della campagna Movember, evento annuale promosso in tutto il mondo dalla Movember Foundation e introdotta in Trentino dalla Lilt - Lega italiana per la lotta contro in tumori in collaborazione con l'Aquila Basket.

 

L'iniziativa si propone di favorire la diagnosi precoce del cancro alla prostata, aumentando l'efficacia dei trattamenti e riducendo il numero di decessi. L'intenzione è inoltre quella di sensibilizzare i giovani nell'adottare uno stile di vita salutare e prendersi in carico la propria salute rivolgendosi al medico per qualunque informazione, dubbio o cambiamento si noti nella normale funzionalità.

 

Movember prende il via dal gioco di parole fra Moustache (baffi) e November (il mese dedicato all'evento) e invita gli uomini a farsi crescere i baffi per condividere e promuovere la campagna, ma soprattutto per cambiare il volto della salute maschile.

 

La rinnovata collaborazione fra Lilt e Dolomiti Energia è espressione del desiderio di attivarsi concretamente sul tema della prevenzione dei tumori maschili, che ancora non è così noto e diffuso come accade invece per le donne.

 

Un progetto che traduce l’intenzione in azione, come abitudine per l’Associazione, grazie alla realizzazione di varie iniziative “con i baffi”.

 

La prima proposta è un servizio gratuito di visite e consulenze: Lilt metterà a disposizione medici specialisti in provincia per avvicinare la popolazione maschile alla buona pressi dei controlli medici e per offrire un'occasione di approfondimento. Lo specialista della Lilt sarà a disposizione per visita alla prostata (riservata agli uomini sopra i 50 anni con Psa), consulenza per situazioni di famigliarità relativa alla malattia oncologica, per dubbi o insicurezze oppure per controlli nel caso si fossero manifestati cambiamenti fisici o funzionali.

 

Nel mese di novembre ci sarà spazio inoltre per un concorso fotografico (aperto a tutti) sul soggetto "baffi" (Qui info e regolamento) e i vincitori saranno premiati durante la partita di Dolomiti Energia di inizio dicembre.

 

Giovedì 17 novembre Lilt invita inoltre la comunità ad una serata di approfondimento sui temi della diagnosi precoce, della terapia e della sorveglianza attiva e sulle nuove ricerche condotte da Cibio - Centre for Integrative Biology University of Trento. 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 maggio - 18:16

Il presidente ha spiegato perché ritiene congruo il premio per chi si è battuto in prima linea nonostante 13 milioni arrivino dallo Stato e 20 siano stati tagliati anche al personale sanitario. ''Se si sono fatte 300 ore in prima linea un infermiere può ottenere 1.500 euro netti in busta paga. Se questo è umiliante, come hanno detto i sindacati, io non lo so. Non credo''

26 maggio - 13:07

Quando aveva 12 anni Ibrahim Songne è arrivato dal Burkina Faso a Trento. Qui ha studiato all'Enaip e dopo aver lavorato in un panificio-pasticceria ha deciso di realizzare il suo sogno di aprire un proprio locale. Nel 2018 in via Cavour a Trento apre "Ibris''

26 maggio - 17:18

In alta quota le temperature sono tornate sotto lo zero, Meteotriveneto: “Registrate raffiche tra i 60 e i 70 chilometri orari in tutte le vette dolomitiche trentine e venete”. Sul Ra Valles misurate raffiche fino a 119 chilometri orari

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato