Contenuto sponsorizzato

Scout, l'invasione dei duecentocinquanta. Il Cngei organizza a Serrada di Folgaria l'AvventuRover2017

Rover sono i ragazzi e le ragazze tra i 16 e i 19 anni (le fasce più giovani sono nei Lupetti e negli Esploratori). L’iniziativa è alla quarta edizione e si svolgerà dal 28 luglio al 2 agosto

Pubblicato il - 26 luglio 2017 - 18:19

FOLGARIA. A 1.250 metri di altitudine, Serrada ospiterà l’allegra 'invasione' di scout provenienti da tutta Italia nelle strutture gestite dall'associazione Giovani 2000. Qui si svolgerà il grosso delle attività, ma tante iniziative e corsi saranno organizzati a Rovereto, Trento, Lago di Garda, Arco, in Val di Non e Val di Sole.

 

Il Trentino è infatti un territorio ricco di proposte che si inseriscono perfettamente nel contesto di avventura e natura dell'AvventuRover: "Rover, cuore fra le nuvole e piedi sulla roccia!".  I partecipanti verranno suddivisi in compagnie in base alle attività che vogliono praticare. Ci saranno anche workshop tematici e i fuochi di apertura e chiusura dell'evento.

 

La commissaria regionale degli Scout Cngei, Luisella Manica, spiega: "Lo scoutismo non è piantare tende e accendere falò. O meglio, non solo. Momenti continui e importanti di crescita e scambio reciproco sono presenti in tutto ciò che facciamo".

 

"Proprio per questo - continua Manica - la si è deciso di riempire una giornata con una serie di workshop, organizzati da diverse realtà del territorio su temi importanti: servono per riflettere sul proprio percorso di vita e acquisire nuove competenze e conoscenze su temi ogni volta nuovi, per migliorare il livello della consapevolezza delle scelte. Sarà occasione di informazione, educazione e crescita".

 

La Polizia postale e delle comunicazioni di Trento tratterà l’identità digitale e le implicazioni che la riguardano: furti di identità, creazione di profili fake, sostituzioni di persona. La Guardia di Finanza focalizzerà sull’educazione alla legalità e sarà presente coi cani antidroga per una dimostrazione, la Croce Rossa si presenterà coi suoi 6 ambiti di attività, il gruppo Stop the violence del Cngei proporrà un percorso contro la violenza sulle donne.

 

Ma toccherà anche al Cai-Sat spiegare come preparare uno zaino per le escursioni, come vestirsi e camminare in sicurezza in montagna; l’associazione Fotogramma insegnerà come utilizzare al meglio gli smartphone per fare le fotografie.

 

Ci sarà anche spazio per riflessioni individuali nella tenda del silenzio e in spazi sparsi per il campo; nel workshop “Macgyver” verranno proposte strategie di riciclo creativo per situazioni di “emergenza” in montagna.

 

Giovani 2000 dispone di quattro case (Ape, Ghiro, Rover e Quercia) per la logistica, la segreteria e i servizi; ci sono poi tre grandi terreni predisposti per le tende e un piccolo spazio chiamato "Campo Rover" tutti attrezzati con acqua calda, wc, docce e lavandini; la grande tettoia multiservizio "Betulla" ospiterà i pasti; l’Arena sarà il punto di raccolta.

 

AvventuRover 2017 è realizzato grazie alla collaborazione di tante persone, gruppi, associazioni, imprese, enti e istituzioni del territorio. Il servizio cucina è assicurato dai volontari della Protezione civile di Trento - gruppo bassa Vallagarina.

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 02 marzo 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 marzo - 05:01

In Alto Adige l'Azienda sanitaria ha denunciato i partecipanti alla messa in scena dove si consiglia di utilizzare vitamina Ce D, estratti di erbe e si parla di buona respirazione e sana alimentazione mentre si mette tra virgolette la parola vaccini anti Covid. Tra loro anche il dottor Cappelletti. Il presidente dell'Ordine del Trentino: ''Decisamente stupito per una presa di posizione così contraria alle raccomandazioni che la classe medica dovrebbe dare in questa fase. Così si confonde la popolazione''

02 marzo - 20:08

Sono 233 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero. Oggi comunicato 1 decesso. Sono 61 i Comuni che presentano almeno 1 nuovo caso di positività

02 marzo - 19:51

In Italia il 54% dei contagi è legato alla variante inglese, il 4,3% a quella brasiliana e lo 0,4% a quella sudafricana. A Brescia, per la prima volta, isolata quella nigeriana. L’Iss: “In un contesto in cui la vaccinazione non ha ancora raggiunto coperture sufficienti, la diffusione di mutazioni a maggiore trasmissibilità può avere un impatto rilevante se non vengono adottate misure di mitigazione adeguate”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato