Contenuto sponsorizzato

Il Trento perde e ora è ultimo, pareggi per Levico e Dro

Calcio serie D. E' amara la prima uscita di Antonio Filippini sulla panchina dei gialloblu, arriva la sconfitta contro il fanalino di coda della Romanese. Il Levico ferma la corazzata Rezzato, mentre il Dro Alto Garda pareggia 4-4 contro il Ciserano

Di Luca Andreazza - 12 novembre 2017 - 17:04

TRENTO. Nuovo corso, vecchio risultato per il Trento che si inchina al fanalino di coda Romanese per 2-1 nella quattordicesima giornata di serie D. Esordio da dimenticare per il neo tecnico Antonio Filippini sulla panchina dei gialloblu che ora si trovano mestamente all'ultimo posto in classifica a otto punti.

 

Buon pareggio senza reti per il Levico Terme, che ferma in trasferta il Rezzato, seconda forza del campionato e reduce dal successo per 5-1 proprio sul Trento. La formazione di Stefano Manfioletti blocca i lombardi e si porta a quota 16 punti.

 

Girandola di emozioni tra Dro Alto Garda e Ciserano. La gara finisce 4-4 e i gialloverdi muovo la classifica, ora sono a nove punti.  

 

L'inizio del Trento è vivace e propositivo contro la Romanese, ma l'undici di Filippini pecca di precisione in zona gol, soprattutto con Furlan e Zecchinato. I gialloblu si lasciano preferire per il possesso palla, ma al minuto numero 22 arriva la doccia gelata: incomprensione tra Giacomoni e Cuoco in fase di disimpegno, Marchesi è il più lesto di tutti e la Romanese passa in vantaggio.

 

La reazione del Trento è veemente, ci provano Zecchinato e Boldini, ma il risultato non cambia. Anzi nel finale del primo tempo è la Romanese a sfiorare il raddoppio e le formazioni vanno al riposo sull'1-0.

 

Nella ripresa il Trento è subito arrembante, prima Duravia lascia partire un bel traversone da destra, quindi Bertaso si fa vedere su punizione, ma la difesa lombarda è attenta. Il gol è nell'aria e arriva il pareggio: calcio d'angolo di Bertaso, Zecchinato colpisce di testa e la palla carambola sui piedi di Diandra prima di terminare la corsa in fondo alla rete per l'1-1.

 

Neppure il tempo di festeggiare per i trentini: l'orologio compie appena un giro di lancette e i gialloblu vengono gelati da Guariniello, la Romanese mette di nuovo il naso avanti.

 

Il Trento è tramortito, i padroni di casa prendono invece fiducia e rischiano di chiudere la partita, ma la retroguardia ospite riesce a reggere l'urto.

 

Antonio Filippini prova a scuotere la squadra e intorno all'ora di gioco opta per due cambi: dentro Kyeremateng e Lella rispettivamente per Duravia e Lillo, quindi il Trento si affida al 4-2-4 e si riversa tutto in attacco alla ricerca del pareggio.

 

I gialloblu sono generosi, ma poco lucidi e non riescono a costruire occasioni nitide: le migliori capitano prima a Pangrazzi, abile a girarsi nell'area di rigore, ma la difesa di casa si oppone, quindi su azione di calcio d'angolo la speranza sbatte contro la parte superiore della traversa.

 

Nel finale il Trento preme costantemente i padroni di casa, mentre la Romanese agisce principalmente in contropiede, ma il forcing gialloblu non porta nulla e il sodalizio di via Sanseverino si arrende per la nona volta in questa stagione.

 

CLASSIFICA: Aurora Pro Patria 31, Rezzato 28, Darfo Boario 28, Pontisola 26, Lecco 24, Pergolettese 23, Virtus Bergamo 22, Ciliverghe 20, Caravaggio 20, Crema 19, LEVICO TERME 16, Scanzorosciate 15, Ciserano 12, Bustese 11, Lumezzane 11, Grumellese 9, DRO ALTO GARDA 9, Romanese 9, TRENTO 8

 

DRO ALTO GARDA-CISERANO 4-4

 

LEVICO TERME-REZZATO 0-0

 

ROMANESE-TRENTO 2-1
 

Aurora Pro Patria-Bustese 2-0

Crema-Scanzorosciate 1-1

Grumellese-Pergolettese 0-0

Lecco-Ciliverghe 1-1

Pontisola-Lumezzane 2-0

Virtus Bergamo-Caravaggio 0-1

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
13 maggio - 06:01
Sono un migliaio i pazienti guariti e successivamente monitorati dalla dottoressa Susanna Cozzio dell'Unità operativa medicina interna di [...]
Cronaca
13 maggio - 07:33
La decisione è arrivata nella serata di ieri dal Servizio strade della Pat dopo il distacco di alcuni calcinacci dal soffitto della galleria. Ora [...]
Cronaca
12 maggio - 20:36
Trovati 71 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 60 guarigioni. Sono 859 i casi attivi sul territorio provinciale
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato