Contenuto sponsorizzato

Il signore degli anelli Jury Chechi sull’Altopiano della Paganella per il camp di calisthenics

A breve Chechi e il suo staff ritorneranno sull'altopiano della Paganella per il camp di ginnastica per i ragazzi dagli 8 ai 14 anni che si svolgerà sempre nella palestra di Fai dal 12 al 19 luglio, mentre dal 3 al 6 settembre si dedicherà nuovamente agli adulti

Pubblicato il - 29 giugno 2020 - 13:09

PAGANELLA. Si è appena concluso il camp di Calisthenics, organizzato nella palestra di Fai della Paganella, da Jury Chechi e la sua Gym Academy.

 

Si parla di una tipologia di allenamento in grado di costruire un fisico muscoloso, agile e funzionale esclusivamente attraverso l’allenamento a corpo libero. Il metodo è legato alla ginnastica artistica, con cui condivide alcuni esercizi e soprattutto l’attenzione alla corretta esecuzione dei movimenti.

Erano circa una ventina gli atleti iscritti provenienti da tutta l’Italia, che hanno apprezzato l’ottima organizzazione del camp, la costante presenza di Jury Chechi, nonché la location di una bellezza unica. L’esibizione finale si è svolta nella tarda mattinata di domenica 28 giugno sulla piattaforma galleggiante del lago di Molveno, mentre tutti i bagnanti osservavano dalla riva con ammirazione le varie esibizioni.

 

La sorpresa finale è stata un’emozione unica. Il signore degli anelli ha regalato una croce perfetta presentandosi in ottima forma. A breve Chechi e il suo staff ritorneranno sull'altopiano della Paganella per il camp di ginnastica per i ragazzi dagli 8 ai 14 anni che si svolgerà sempre nella palestra di Fai dal 12 al 19 luglio, mentre dal 3 al 6 settembre si dedicherà nuovamente agli adulti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 04:01

Mentre dal 15 al 25 novembre i positivi comunicati da Fugatti e Segnana ai trentini sono passati da 3.099 a 2.461 quelli veri a Trento città sono passati da 2.240 a 2.500 e mentre il livello di contagio pare stabile i dati comunicati dalla Pat fanno salire enormemente il gap con tutti gli altri territori nel rapporto tra positivi e ricoveri, decessi e terapie intensive (dati, questi, che non si possono interpretare) e anche l'ex rettore Bassi conferma: ''Con impegno e costanza degni di miglior causa, il Trentino è riuscito a emergere nel panorama nazionale come una anomalia sempre più evidente''

26 novembre - 19:39

Sono pronti per essere abitati i 4 alloggi Itea destinati alle famiglie assegnatarie che hanno deciso di costruire il proprio futuro nello scenario di Luserna, grazie al progetto “Coliving collaborare condividere abitare”. Il sindaco Gianni Nicolussi Zaiga: “Le famiglie si sono innamorate dell’Altopiano Cimbro durante le loro vacanze. Ci auguriamo possano essere presto i nuovi volti della Croce rossa o dei Vigili del fuoco volontari del paese”

27 novembre - 09:30

Due donne sono state estratte dal proprio veicolo, finito in un fossato dopo uno scontro con un'altra auto. L'incidente è avvenuto attorno alle 18.30 di giovedì 26 novembre nella località di Veronella, poco sotto Verona. Necessario l'intervento dei vigili del fuoco, che hanno dovuto utilizzare le pinze idrauliche per liberarle

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato