Contenuto sponsorizzato

Mondiali di sci Cortina, il ''Principe Mariaci'' a 62 anni ancora in gara (IL VIDEO) per il Messico ma la discesa finisce male

Una figura quasi leggendaria, quella del "principe mariachi" dai tanti pseudonimi come Andy Himalaya e You know who. Nella scheda biografica si definisce sciatore alpino, dirigente sportivo, cantante, fotografo, attore e principe messicano

Di L.A. - 20 febbraio 2021 - 12:12

CORTINA D'AMPEZZO. Il suo gigante è durato pochi secondi, ma Hubertus Rudolph von Fürstenberg-von Hohenlohe-Langenburg si è presentato ancora una volta al cancelletto di partenza di un mondiale di sci alpino. Con il pettorale numero 99 a 62 anni è sceso con i colori del Messico: l'atleta più anziano a prendere parte alla kermesse iridata.

 

Una figura quasi leggendaria, quella del "principe mariachi" dai tanti pseudonimi come Andy Himalaya e You know who. Nella scheda biografica si definisce sciatore alpino, dirigente sportivo, cantante, fotografo, attore e principe messicano. La sua passione per gli sci è nata negli anni '70 in Austria, folgorato dalla valanga azzurra e in particolare da Gustav Thoeni. A quell'epoca cerca poi di farsi arruolare dalla nazionale austriaca che però potevano contare, naturalmente, su atleti migliori. A quel punto, per avere un ruolo da professionista si è inventato una Federazione nella sua nazione di origine, il Messico.

 

 

La prima partecipazione al Mondiale è datata Schladming 1980 e da allora è riuscito a gareggiare in quasi tutte le competizioni internazionali di un certo rilievo, Olimpiadi comprese: si è presentato al via a Sarajevo nel 1984. Dopo aver saltato le kermesse a cinque cerchi di Nagano '98, Salt Lake City 2002, Torino 2006 e Pyeongchang 2010, il messicano è ricomparso a Sochi 2014 e sembra intenzionato a cercare la qualificazione anche a Pechino 2022. E' stato tre volte il portabandiera.

 

Il miglior piazzamento mondiale è stato un trentottesimo posto in gigante a Bormio 2005, mentre il peggiore è quello del 2019 in quel di Aare: posizione numero 113 davanti a 8 avversari. In carriera ha vinto due titoli messicano: 1 in superG e 1 in gigante.

 

E' figlio del nobile spagnolo Alfonso di Hohenlohe-Langenburg e della principessa italiana Ira von Fürstenberg, nota attrice del cinema italiano negli anni '60. E' parente di Alberto Tomba per il legame con la compagna Simona Gandolfi. E' pronipote di Gianni Agnelli e amico di Andy Warhol.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 marzo - 05:01

Una ricerca che ha messo insieme tanti pezzi di un mosaico per ricostruire la storia “perduta” di Anna Vivaldelli, uccisa a Dro l’8 marzo 1925. A quasi un secolo di distanza, in occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna, ricostruiamo questa vicenda grazie ai documenti, le lettere e le testimonianze dell’epoca

07 marzo - 16:45

A 12 anni ha lasciato la sua casa in Afghanistan, passando per Iran e Turchia è arrivato in Grecia dopo un viaggio durato anni, lì è rimasto coinvolto nell’incendio che lo scorso settembre ha devastato il campo profughi di Moria: ora grazie alla Comunità Papa Giovanni XXIII l'incredibile storia di N.A. (che chiameremo Nico) ha trovato a Rovereto il suo lieto fine

07 marzo - 19:24

Sono 236 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 48 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi 2 decessi. Sono 72 i Comuni con almeno un caso di positività

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato