Contenuto sponsorizzato

Mondiali di sci nordico, casi di Covid tra i tecnici italiani. Azzurri costretti al ritiro

L'annuncio è arrivato questa mattina da parte della Fisi: l'intera squadra italiana lascia i mondiali di Oberstdorf a causa di alcuni casi di Covid nel team azzurro. A risultare positivi sono stati solo membri dello staff tecnico, ma il presidente federale ha deciso di far rientrare anche gli atleti per tutelare la salute di tutti

Pubblicato il - 03 marzo 2021 - 12:18

OBERSTDORF. Per gli italiani finiscono qui i mondiali di sci nordico. L’intera squadra azzurra è stata costretta al ritiro dalla gara dopo alcuni casi di Covid-19 riscontrati nello staff tecnico (non tra gli atleti). Si conclude quindi il sogno iridato dei campioni azzurri, che devono gettare la spugna a soli cinque giorni dalla fine dei mondiali di Oberstdorf. Lo scioccante annuncio è arrivato stamattina, mercoledì 3 marzo, tramite un comunicato stampa della Fisi (Federazione italiana sport invernali).

 

“In applicazione ai protocolli federali – annuncia la Fisi -, le Nazionali di sci nordico (inclusi tecnici, service men e personale generico), impegnate nei Mondiali di Oberstdorf (Ger) sono state regolarmente sottoposte a tampone quotidiano, anche oltre le misure richieste dall’organizzazione locale, per garantire la maggiore sicurezza e tranquillità degli atleti in gara”.

 

“Purtroppo, fra il personale generico e i tecnici della missione italiana, sono stati riscontrati casi di positività. Pertanto, il Presidente federale, in accordo con il medico delle squadre dott. Balestrieri, presente sul posto, ha deciso di far rientrare in Italia le rappresentative presenti al Mondiale tedesco, sia per salvaguardare la salute degli atleti azzurri che per garantire una prosecuzione sicura delle gare iridate”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 dicembre - 19:58
Trovati 73 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 79 guarigioni. Sono 73 i pazienti in ospedale. Sono 892.851 le dosi di [...]
Società
06 dicembre - 19:02
La città di Belluno dedica una piazza in memoria di Angelina Zampieri, vittima di femminicidio nel 1913. La ragazza, che si era trasferita a Povo [...]
Cronaca
06 dicembre - 20:45
Nell'aggiornamento delle autorità sanitarie risultano effettuate 36.514 vaccinazioni con prenotazione, oltre a 7.531 somministrazioni a [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato