Edizione ore 19.30 del 21 agosto 2019
21/08/2019 - 21:08

Sale sull'autobus senza biglietto e quando arrivano i controllori li aggredisce. Momenti di paura sulla linea 17. Un ciclista è stato attaccato da alcuni pastori tedeschi mentre si trovava su un sentiero. Gli si sono saltati addosso procurandogli diverse ferite. Tragedia sfiorata a Rovereto. Una donna ha preso a martellate in testa il compagno e la figlia. Poi ha chiamato i soccorsi. La 73enne è stato ricoverata in psichiatria. Punto nascite di Cavalese, Demagri: ''I dati de il Dolomiti mostrano come le preoccupazioni che hanno i sanitari siano fondate''. Intanto l'assessora Segnana ha deciso di visitare la struttura con il direttore generale Bordon. Tre incendi in meno di venti giorni. E' caccia al piromani nei boschi della Valsugana. A Vetriolo ieri l'ultimo episodio con le fiamme che hanno avvolto alcuni alberi. Ritrovati gli inneschi. Le notizie de Il Dolomiti di mercoledì 21 agosto lette da Nereo Pederzolli con CAF ACLI (Trento)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 aprile - 20:37

Stime e proiezioni nazionali e internazionali si basano su dati diversi (e sottodimensionati fino a fine marzo) da quelli reali tenuti dalla Provincia. E così per Einaudi Institute for Economics and Finance la pandemia sarebbe dovuta finire a Trento due giorni fa mentre per la Facoltà di Medicina dell’Università di Washington i decessi dovrebbero terminare tra sei giorni. La certezza è che nessuno potrà bluffare sui numeri perché i rischi sono troppo alti

09 aprile - 10:59

La ricerca dimostra come attraverso i social media (con la complicità di alcune testate giornalistiche) vengano veicolate notizie che alimentano una visione dei predatori quali animali violenti, capace di orientare il pubblico amplificando le paure e talvolta creandone di ingiustificate. Gli esperti del Muse: “Così si ostacolando gli sforzi fatti fino ad ora per la conservazione di queste specie”

09 aprile - 06:01

Il risultato è una sanzione da circa 568 euro, che si abbassa a 350 euro se si paga entro un mese. E' successo tra Isera e Rovereto. La giovane si è recata dalla propria abitazione all'auto-lavaggio per la sanificazione mezzo ma si è scontrata con un eccesso di solerzia: "Non hanno nemmeno voluto vedere l'autocertificazione"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato