Edizione ore 19.30 del 23 ottobre 2019
23/10/2019 - 21:10

Il presidente del Patt si accorda con la Lega? Pare tutto fatto per Panizza al Mart con Sgarbi (anche se Bisesti diceva di ''no''). Intanto per le comunali, il Pd alle Stelle alpine: “Non interrompiamo la strada fatta assieme”. "'Un boccone avvelenato per i più deboli'', i sindacati contro la legge sugli appalti di Fugatti. Tragico incidente in montagna, precipitato per oltre duecento metri, è morto sul colpo il trentino Marco Guadagnini. Valdastico, le opposizioni: “Ad oggi non ci sono atti ufficiali, solo propaganda”. Fugatti: “L'opera è sostenibile sia sul piano ambientale che tecnico”. Arriva l'influenza (e si annuncia più aggressiva): 2 i decessi in Trentino lo scorso anno, 6 i casi gravi. Il Dipartimento prevenzione: "Ordinate 80mila dosi di vaccino". Le notizie de Il Dolomiti di mercoledì 23 ottobre lette da Nereo Pederzolli con CAF ACLI (Trento)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 gennaio - 19:45

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio si è dimesso dal ruolo di segretario del M5S a seguito del processo di riforma interno che ha portato all'istituzione dei facilitatori, figure di raccordo tra centrale e locale. Tra questi, in Trentino, il consigliere provinciale Alex Marini. "Grazie a Di Maio, il Paese è diverso anche per il suo lavoro". E il leghista Savoi si lascia andare all'ennesima caduta di stile

22 gennaio - 19:23

Mentre ancora oggi il presidente della Pat dimostra di non aver capito che problemi complessi richiedono soluzioni altrettanto articolate (e, demagogicamente, lega la nascita della Scuola di Medicina al ''dare risposte concrete ad un territorio di montagna come il nostro'') appare evidente che la linea della giunta è stata stralciata completamente e in Veneto si parla di una Padova che ''si fa da parte'' (e apre a Treviso una facoltà da 60 posti)

22 gennaio - 18:42

Al momento del voto le opposizioni sono uscite dall’aula facendo mancare il numero legale: “Ripartiamo daccapo”, Matteotti (M5s): “Dietro a un po’ di verde si nasconde un grande blocco di cemento”. La replica di Zanoni: “Variante coraggiosa, noi vogliamo difendere i valori morali della città che non possono essere schiacciati da nessun potentato di turno”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato