Edizione ore 19.30 dell'11 febbraio 2020
11/02/2020 - 22:02

“E' una cosa indegna. Invece di fare propaganda dovrebbe occuparsi della nostra Università” scontro tra l'Udu e l'assessore Bisesti dopo la decisione di quest'ultimo di partecipare alla presentazione di una lista universitaria di destra. Vomito e dolori allo stomaco: a Folgarida l'intervento di sanitari 118 per una trentina di studenti che si sono sentiti male. Incidente sugli sci, dopo l'appello di papà Fernando che chiede più sicurezza interviene Futura in Consiglio provinciale: “Servono più controlli”. La consigliera leghista Ambrosi insulta su Facebook l'imam di Trento. Il giudice ha assolto un uomo di Borgo che aveva ucciso con le bacchette da sci un gallo cedrone per difendere il figlio: “Era legittima difesa”. Le notizie de Il Dolomiti di martedì 11 febbraio lette da Nereo Pederzolli con CAF ACLI (Trento)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 gennaio - 05:01

Ispra suggerisce un deciso cambio di rotta nella gestione dei plantigradi fin qui messa in campo dal Trentino: “Essenziale e necessaria una migliore e più trasparente rendicontazione da parte della Pat di tutti gli episodi potenzialmente critici”. Per gli esperti la prevenzione è più efficace di dissuasioni e abbattimenti: “Spesso comportamenti potenzialmente pericolosi possono emergere negli orsi come conseguenza di comportamenti umani non adeguati”

22 gennaio - 19:59

Il numero dei pazienti covid scende ancora e si posiziona a 260, ma la notizia incoraggiante sta anche nel forte calo dei decessi che oggi si fermano ad 1 solo caso avvenuto a Mori. Dei nuovi casi positivi, gli asintomatici sono 75 mentre i pauci sintomatici sono 96. Ci sono altri 19 casi di bambini e ragazzi in età scolare che hanno contratto il virus (le classi in quarantena ieri erano 24) e di questi 3 piccoli hanno meno di 5 anni. Gli ultra settantenni invece sono 30

22 gennaio - 18:49

Intervenuto nella conferenza stampa sulla situazione Covid in provincia, il direttore della Prevenzione dell'Apss Antonio Ferro spiega l'errore nella somministrazione a 12 operatori dell'ospedale di Rovereto di una soluzione fisiologica al posto dei vaccini. "Questo dimostra quanto siano importanti i controlli"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato