Contenuto sponsorizzato
20/06/2024 - 16:06

IL VIDEO. A processo in Russia una cittadina russo-americana per tradimento

Ekaterinburg (Russia), 20 giu. (askanews) - È accusata di tradimento per aver donato nel 2022 una somma pari a 51.8 dollari americani a Razom for Ukraine, un'organizzazione con sede a New York che fornisce aiuti umanitari in Ucraina. Ksenia Karelina, un'estetista e ballerina di 32 anni che vive e lavora a Los Angeles e ha doppia cittadinanza americana e russa, era stata arrestata da agenti dei servizi segreti russi alla fine di gennaio mentre era in viaggio per visitare la sua famiglia vicino a Ekaterinburg. Se giudicata colpevole, rischia da 12 anni fino all'ergastolo. Washington ha accusato Mosca di arrestare i suoi cittadini con accuse infondate per usarli come merce di scambio per garantire il rilascio dei russi condannati all'estero o in qualsiasi ambito negoziale - formale o meno - con gli Stati Uniti. Karelina ha rivolto un sorriso malinconico ai giornalisti in tribunale, mentre il suo compagno negli Stati Uniti ha presentato pubblicamente una petizione per la sua liberazione.

Contenuto sponsorizzato
Archivio video
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
20 luglio - 20:20
Sono impressionanti le immagini sullo Stelvio, con una cinquantina di metri del sentiero "Val de la mare" che costeggia un muro di neve. [...]
Cronaca
20 luglio - 20:45
Un'enorme frana di sassi e roccia si è staccata dalla parete della montagna sul versante altoatesino del Sassolungo. Un escursonista [...]
Ambiente
20 luglio - 19:55
L'escursionista protagonista dell'incontro stava scendendo da un sentiero verso malga Valle, nella zona di Toscolano Maderno, quando, dopo aver [...]
Contenuto sponsorizzato