Contenuto sponsorizzato
24/05/2024 - 14:05

IL VIDEO. Azione di Greenpeace contro il gigante petrolifero TotalEnergies

Roma, 24 mag. (askanews) - Azione di GreenPeace nel quartiere La Défense, a ovest di Parigi, nel dipartimento Hauts-de-Seine. Gli attivisti hanno srotolato un enorme striscione con l'immagine di Patrick Pouyanne, Ceo di TotalEnergies, sulla facciata di un centro commerciale, denunciando: "La società civile è alla ricerca del capo della società più inquinante della Francia, che sta guadagnando miliardi a spese del Pianeta e dei suoi abitanti. Se avete informazioni, non contattate il governo, che è il suo principale complice".Gli ambientalisti hanno presentato una denuncia penale contro il gigante petrolifero francese e i suoi principali azionisti, chiedendo un processo per omicidio colposo e altre conseguenze per il "caos" del cambiamento climatico. La protesta prende di mira il consiglio di amministrazione della società, compreso l'amministratore delegato Pouyanne, e i principali azionisti che hanno sostenuto la sua strategia climatica, tra cui la società di investimento statunitense BlackRock e la banca centrale norvegese, Norges Bank.In un comunicato, tre ONG hanno accusato il gruppo di "aver deliberatamente messo in pericolo la vita di altre persone, di non aver voluto affrontare un disastro e di aver danneggiato la biodiversità". La denuncia è stata presentata al tribunale giudiziario di Parigi, che ha dipartimenti ambientali e sanitari, tre giorni prima che TotalEnergies tenga la sua assemblea annuale degli azionisti.Il pubblico ministero ha ora tre mesi di tempo per decidere se aprire un'indagine giudiziaria.

Contenuto sponsorizzato
Archivio video
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
25 giugno - 15:45
Il presidente di Sat Cristian Ferrari: "Salvo un'evoluzione calda dell'estate, ci sono buoni presupposti perché l'abbondante copertura nevosa [...]
Cronaca
25 giugno - 15:45
Il maltempo continua a colpire il Nord Est con disagi soprattutto tra il Trentino e Veneto
altra montagna
25 giugno - 12:16
Da ogni incontro fioriscono commistioni culturali: nuove prospettive, che naturalmente possono essere positive o negative, e che sarebbe scorretto [...]
Contenuto sponsorizzato