Contenuto sponsorizzato
18/04/2024 - 20:04

IL VIDEO. I morti di Rafah e le macerie di Nuseirat: a Gaza si continua a morire

Rafah, 18 apr. (askanews) - Un gruppo di palestinesi vaga tra le macerie dopo che un bombardamento israeliano ha colpito una casa che ospitava una famiglia sfollata a Rafah, dove si sono rifugiati circa 1.5 milioni di palestinesi. C'è un grande cratere e resti di corpi sparsi tra i detriti, raccontano i vicini. "All'improvviso un missile li ha colpiti, facendoli a pezzi. Abbiamo recuperato i resti di bambini e donne, trovando braccia e piedi. Erano tutti fatti a pezzi. Questo è orribile, non è normale; quello che è successo è orrendo. Sono stati recuperati i resti di 12 persone: bambini e donne, c'era un solo uomo in casa".Arrivavano dal Nord, come migliaia di altri a cui era stato detto che il Sud era un luogo sicuro."Com'è possibile che Rafah sia un posto sicuro? - racconta un parente - Ho sentito i bombardamenti l'altra notte e poi sono tornato a dormire. Non pensavo che avesse colpito la casa di mia zia; non potevo aspettarmelo. Sono stati sfollati quattro o cinque volte dall'inizio della guerra, da un luogo all'altro, prima a Gaza City, poi a Nuseirat, poi a Deir al-Balah. Erano tutti bambini dagli otto ai dodici anni." E questa è Nuseirat, o quanto ne rimane. Una località che ospita un campo profughi nel centro della Striscia di cui sono rimaste solo macerie. Dopo i bombardamenti e il ritiro delle truppe israeliane alcuni abitanti hanno fatto ritorno per vedere che ne è rimasto. "C'erano dolci ricordi in ogni angolo di casa mia. In un batter d'occhio, gli ebrei li hanno spazzati via trasformandoli in brutti ricordi. Ho perso la mia casa e anche i miei fratelli" dice Yasmine."Il campo profughi non esiste più - dice Nuris al- Tarat - non riconosco più nessun quartiere". "Ho vissuto nella città di Srebrenica in Bosnia e sono stato testimone dei massacri serbi - dice uno sfollato da Gaza City - Qui i massacri sono molto più orribili. Ci sono solo bambini, asili, anziani, moschee, ospedali, cliniche, sono stati tutti bombardati mentre i civili dormivano. Non c'è nulla qui che minacci la sicurezza di Israele".

Contenuto sponsorizzato
Archivio video
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 maggio - 20:36
Dalle parole e gli insulti la situazione è degenerata rapidamente quando la ragazza del più giovane avrebbe estratto il telefono per filmare [...]
Montagna
17 maggio - 17:04
L'obiettivo è ambizioso: conquistare e assegnare un nome a due vette inesplorate (superiori a 5.000 metri di altezza) della Cordillera Real in [...]
Cronaca
17 maggio - 18:48
L'allarme è scattato nelle prime ore di questo pomeriggio, l'anziana è scivolata probabilmente a causa del terreno reso scivoloso dalla pioggia
Contenuto sponsorizzato