Contenuto sponsorizzato
05/03/2024 - 10:03

IL VIDEO. Le Filippine accusano: imbarcazioni danneggiate dalle navi cinesi

Milano, 5 mar. (askanews) - Le Filippine hanno dichiarato che navi della Guardia Costiera cinese hanno causato collisioni con loro imbarcazioni e hanno sparato cannonate d'acqua, ferendo quattro membri dell'equipaggio a bordo, durante una missione di rifornimento nel Mar Cinese Meridionale.Gli incidenti sono avvenuti nelle acque intorno a Second Thomas Shoal, nelle isole Spratly, dove i paesi si contendono le rivendicazioni marittime.Una task force del governo filippino ha dichiarato in un comunicato che "le navi della Guardia costiera cinese e della Milizia marittima cinese hanno infastidito, bloccato, utilizzato cannoni a acqua ed eseguito manovre pericolose nell'ennesimo tentativo di ostacolare o impedire illegalmente una missione di routine di rifornimento".La Guardia costiera cinese ha invece dichiarato di aver "adottato misure di controllo" contro "l'intrusione illegale" delle navi filippine nelle acque intorno a Ren'ai Reef, nelle isole Nansha e, in merito alla collisione minore con una nave filippina che scortava le imbarcazioni di rifornimento, ha sostenuto che la nave cinese è stata speronata "intenzionalmente".La Cina rivendica quasi tutto il Mar Cinese Meridionale, ignorando le rivendicazioni di una serie di paesi del Sud-Est asiatico e una sentenza internazionale che ha dichiarato infondata la sua posizione.

Contenuto sponsorizzato
Esteri
Archivio video
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 aprile - 20:37
Una missione umanitaria del Ministero della Difesa e della Marina Militare che si è avvalsa della collaborazione della Fondazione Rava per [...]
altra montagna
15 aprile - 13:55
Il 25 maggio a Jesolo si potranno indossare sci, scarponi e casco per scendere su una pista lunga oltre 30 metri e fatta interamente di plastica [...]
Società
15 aprile - 16:20
Il “vino delle Dolomiti” dell'azienda agricola Val de Pol di Codenzano, frazione di Chies d'Alpago, ha ottenuto il riconoscimento nazionale per [...]
Contenuto sponsorizzato